Retroscena: Bacca ha rifiutato un’offerta dalla Cina

Retroscena: Bacca ha rifiutato un’offerta dalla Cina

Carlos Bacca, spento ed in crisi di gol, avrebbe detto di ‘no’ ad una ricca offerta dalla Cina: ecco perché il colombiano ha rifiutato un contratto record

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna di ‘Repubblica’, le storie di Carlos Bacca e Nikola Kalinić, centravanti rivali ieri sera durante Milan-Fiorentina, si sono intrecciate sull’asse Italia – Cina. Kalinić, infatti, come noto, ha rifiutato un’offerta del Tianjin Quanjian, compagine cinese allenata da Fabio Cannavaro, per un contratto pluriennale da 12 milioni netti a stagione. Analoga offerta sarebbe poi stata presentata a Bacca, che avrebbe rispedito al mittente la proposta così come ha fatto il croato. Il motivo? Piuttosto semplice: Bacca vuole giocare i Mondiali del 2018 in Russia ed è convinto che un eventuale trasferimento in un calcio ricco, ma tecnicamente di livello più basso rispetto a quello europeo, possa precludergli tale obiettivo. Il Tianjin Quanjian, quindi, ha ripiegato su Pato, ex milanista. La questione cinese, per Bacca, però, potrebbe non essere conclusa: per ‘Repubblica’, dovrebbe toccare, ironia della sorte, proprio ai prossimi proprietari orientali del Milan.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Vincenzo Montella sulla prova di Carlos Bacca contro la Fiorentina

Bacca paga la cena alla squadra e scherza: “Carne per tutti!”

Bacca sente la crisi: 5 tiri in 45 giorni

Carlos Bacca, il volto triste del Milan

Tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy