Repubblica – Milan, l’amico americano in soccorso di Yonghong Li

Repubblica – Milan, l’amico americano in soccorso di Yonghong Li

A poco più di un anno di distanza dal closing si profila un nuovo cambio di proprietà al Milan: il futuro della società sembra essere a stelle e strisce

di Daniele Triolo, @danieletriolo

L’edizione odierna del quotidiano ‘Repubblica’ ha analizzato la situazione societaria in casa rossonera, sottolineando come, a poco più di un anno di distanza dal closing dell’operazione che ha portato il Milan da Fininvest ai cinesi, il club meneghino potrebbe già andare incontro ad un nuovo cambio di proprietà. Da cinese, infatti, il Milan diventerebbe, secondo questo scenario, americano.

Un’operazione che, secondo il collega Luca Pagni, potrebbe essere annunciata già a breve: tale fretta, naturalmente, è dettata dall’incombente scadenza con la UEFA. Il Milan, infatti, dovrà presentarsi martedì 19 giugno, a Nyon, in udienza presso la Camera giudicante dell’Organo di Controllo Finanziario dei Club di calcio che valuterà le sanzioni da applicare al club per la violazione dei parametri del Fair Play Finanziario.

Lo farà, secondo ‘Repubblica’, alla non soltanto per i freddi numeri dei conti del triennio precedente, bensì anche alla luce delle nuove disposizioni sulla solidità patrimoniale “ futura” dei club. Arrivarci, pertanto, con la certezza di un nuovo investitore disposto a mettere soldi “freschi” nella società sarebbe fondamentale per convincere la UEFA a non prendere decisioni troppo severe come l’esclusione dall’Europa League, ma limitarsi, al contrario, ad una multa salata e/o a limitazioni sul mercato.

La certezza, dunque, in tutto questo, è che Yonghong Li è in cerca da tempo di un nuovo socio, arrivando finanche a cedere la quota di controllo del Milan. Così come è certo, per Pagni, che la banca d’affari Goldman Sachs ha trovato un possibile acquirente del Milan in arrivo dagli Stati Uniti d’America. Tale trattativa, secondo fonti finanziarie milanesi, sarebbe alla stretta finale e, soltanto una volta portata a termine, verrà rivelata l’identità del socio. In tale occasione si capirà se si tratta di un singolo, oppure, come sostengono alcuni, di una cordata di imprenditori americani. Quali? In questo articolo cerchiamo di capirne di più.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy