Qui Inter – Spalletti: “Montella avversario di valore. Derby? Partita fantastica”

Qui Inter – Spalletti: “Montella avversario di valore. Derby? Partita fantastica”

Luciano Spalletti, tecnico nerazzurro, si prepara al derby e punzecchia la Juventus: “V.A.R.? Forse qualcuno ha dei vantaggi a non volerlo …”

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Domenica 15 ottobre, alle ore 20:45, alla ripresa del campionato di Serie A dopo la sosta per gli impegni delle selezioni Nazionali, si disputerà il derby della Madonnina tra Inter e Milan. Attualmente, i nerazzurri sono avanti ai rossoneri in classifica, di ben 7 punti (19 a 12), ma Luciano Spalletti, tecnico dell’Inter, non si fida dei ‘cugini’ apparentemente in disgrazia.

“Vincenzo Montella non è in difficoltà, lo conosco bene – ha dichiarato il tecnico di Certaldo, le cui parole sono state riportate questa mattina da ‘La Gazzetta dello Sport’ -. Anche in campo, quando la squadra era in difficoltà, voleva la palla addosso e risolveva i problemi da solo. Qui ha bisogno anche di altri, ma è abituato a giocare partite importanti. L’ho sempre ammirato e ho sempre dato attenzione a quello che ha fatto da calciatore e da allenatore. E’ una bella persona, ha qualità, sa fare il suo lavoro: è avversario di assoluto valore”.

Spalletti, presente all’evento Volvo, auto aziendale dell’Inter, ha poi proseguito: “Abbiamo da percorrere ancora un po’ di strada, siamo alla guida da poco, c’è da conoscerci ancora meglio, diventare più squadra, più bravi nelle accelerazioni e nell’andare a fare tutti la stessa cosa, più compatti e uniti alla ricerca dell’obiettivo. Il derby è una partita fantastica, meravigliosa, ti senti avvolto dal calore dei tifosi. Dobbiamo arrivarci con la testa lucida, c’è tempo: dobbiamo pensare a come recuperare i nazionali, ma dobbiamo avere un’idea pulita dell’indicazione da dare alla squadra. Preferisco arrivare davanti in classifica al derby, ciò non significa che riuscirai a vincerlo per forza. Il Milan ha storia, ha una squadra forte: tutti vengono a portare come esempio le partite che ha perso. Ma la Lazio mette in difficoltà chiunque, è difficile giocarci contro, se ne accorgeranno in tanti. La Roma è fortissima fisicamente e qualitativamente”.

L’allenatore toscano, che ha dichiarato di non voler firmare per il secondo posto, ha inoltre aggiunto di volere, nel derby, un Mauro Icardi votato al sacrificio come quello visto a Benevento e concluso con una stoccata alla Juventus in materia di moviola in campo, il tanto famigerato V.A.R. (Video Assistant Referees, n.d.r.): “Sono assolutamente favorevole al V.A.R., si sono visti dei miglioramenti. Si va verso la tecnologia, ed anche in questo va usata. Ha dato i suoi evidenti frutti e vantaggi. Non capisco assolutamente quelli che vogliono restare indietro: hanno qualche vantaggio, probabilmente, perché questa è la strada giusta da seguire”.

TI  POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Pirozzi, Sindaco di Amatrice: “Grazie a tutto il calcio italiano, tranne Juventus e Inter”

Milan, Biglia corre più di tutti. Ed anni fa lo voleva l’Inter

Giovanni Galli: “Inter-Milan? I nerazzurri messi meglio”

Qui Inter – Karamoh convince: contro il Milan nuova prova

Nuovo San Siro, Inter e Milan hanno incontrato il Sindaco Sala

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy