Qui Cagliari. Pavoletti ci crede: “Possiamo mettere in crisi il Milan”

Qui Cagliari. Pavoletti ci crede: “Possiamo mettere in crisi il Milan”

Cagliari-Milan si avvicina e alcuni protagonisti lanciano il loro grido di battaglia. Dopo Barella, pure Pavoletti, attaccante ex Genoa e Napoli

di Michele Neri, @micheleneri98

Leonardo Pavoletti ha ritrovato un’isola felice a Cagliari. La passata stagione tra infortuni (al Genoa) e il poco spazio trovato a Napoli, l’ariete della formazione di Diego Lopez pareva perduto. Quest’anno 5 gol, molte presenze e alcune prestazioni notevoli. E’ tornato “Pavoloso”? Presto per dirlo, sicuramente lui vuole iniziare al meglio il 2018 e la sfida contro il Milan di domenica lo rende euforico: “Bonucci e Romagnoli sono tosti. Ma noi ci siamo preparati molto bene, vogliamo fare risultato”. Così ha risposto a “La Gazzetta dello Sport” e ha poi aggiunto: “Alcune partite hanno sempre un valore aggiunto. Quella contro il Milan è una di queste. Il 25 ottobre 2016 segnò al Diavolo, in un Genoa-Milan terminato 3-0, il numero 30 dei sardi vuole il bis: “Per ora è la mia unica rete ai rossoneri, mi piacerebbe ripetermi”.

Il centravanti azzurro ha poi parlato alla ‘rosea’ di quanto la squadra tenga alla sfida contro i rossoneri, anche perché viene dopo la “truffa” della Juventus: “Vogliamo ripartire bene per allontanarci dalla zona calda. Ci attende un mese delicato e ci siamo preparati con scrupolo. Abbiamo sbagliato solo con la Fiorentina, ma in casa, con l’aiuto dei tifosi, se proponiamo l’intensità e il gioco mostrato con Inter e Juve, possiamo mettere in crisi anche il Milan. Motivazioni? A mille”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Qui Cagliari. Barella: “Milan grande squadra, dovremo stare attenti”

Verso Cagliari-Milan: i tre ballottaggi di Gattuso

Verso Cagliari-Milan, Castan: “Mi sento un uomo più forte”

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APP: iOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy