Occhio a Xi Jingping: Inter e Milan sono soltanto l’inizio

Occhio a Xi Jingping: Inter e Milan sono soltanto l’inizio

Il miliardo di euro speso per l’acquisizione di Inter e Milan ha creato un ponte tra Cina ed Italia, con il placet del Presidente, Xi Jingping

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Zhang Jindong, Presidente del gruppo ‘Suning’ (1700 negozi di elettrodomestici, 13mila dipendenti tra Cina, Hong Kong e Giappone, per un fatturato annuo di 15 miliardi di euro), ha comprato l’Inter per 240 milioni con l’obiettivo di, testuali parole, “riportarla ad essere la squadra numero uno”. Stesso obiettivo hanno i nuovi padroni del Milan, quelli della Sino-Europe Sports, che stanno versando (anticipo di 100 milioni già nelle casse di Fininvest) 740 milioni per rilevare la squadra rossonera. In totale, 1 miliardo di euro investito nelle squadre milanesi per costruire un ‘ponte’ tra la Cina e l’economia italiana – ha evidenziato stamattina il ‘Corriere dello Sport – Stadio’ -, con il placet di Xi Jingping, Presidente della Repubblica Popolare Cinese dal 14 marzo 2013. L’acquisizione di Inter e Milan, infatti, non sarebbe mai potuta avvenire senza l’avallo del Governo centrale cinese: la strategia espansionistica del Dragone – ha sottolineato ancora il ‘CorSport’ – appare inarrestabile. Va ricordato inoltre come la Cina sia il secondo partner commerciale per l’Italia al di fuori dei confini dell’Europa, con un interscambio che ammonta a 38 miliardi di euro ed il nostro Paese che esporta per 10 miliardi.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Mati Fernández: “Felice di essere qui. L’infortunio? Vediamo”

Calciomercato – Milan su Kane e Verratti: Montella ci crede

Verso Milan-Udinese: Montella studia due possibili varianti tattiche

Maldini: “Tornare al Milan? Ormai mi sono fatto la mia vita…”

Raiola allontana l’addio di Donnarumma: “Al Real Madrid? Falso”

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Su Google Plus

Su Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy