Tuttosport – Milan, tutto in 7 giorni: attesa per la sentenza UEFA

Tuttosport – Milan, tutto in 7 giorni: attesa per la sentenza UEFA

Sarà una settimana molto calda per il Milan: dal sì di Paolo Maldini al nuovo allenatore (Marco Giampaolo), tutto passerà dalle decisioni di Nyon: il punto

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILAN – Il quotidiano ‘Tuttosport‘ oggi in edicola ha ricordato come, seppur avendo passato il weekend in due località diverse (Ivan Gazidis a Madrid per la finale di Champions League), oggi Paolo Maldini, dopo qualche giorno di riflessione, dovrebbe pronunciare il tanto sospirato ‘sì’ al Milan e diventare, dunque, il nuovo direttore tecnico del club di Via Aldo Rossi.

Un ruolo importante, di responsabilità, quello che ha sempre sognato di ricoprire nella società che ha segnato la storia della sua famiglia. Maldini diventerebbe o, per meglio dire, diventerà il responsabile dell’area tecnico-sportiva del Milan: sarà al timone di comando e si circonderà di gente di sua fiducia (circola, per esempio, il nome di Alessandro ‘Billy’ Costacurta quale possibile club manager del Diavolo).

Si aggiungeranno a Geoffrey Moncada, attuale capo dell’area scout del Milan, il quale assumerà un ruolo molto importante nella ricerca dei giocatori per il Milan. In più Maldini dovrà prendere decisioni sul settore giovanile e sul Milan Femminile, dove non è ancora stato definito l’erede di Carolina Morace. Il nuovo allenatore della Prima Squadra rossonera, invece, dovrebbe essere Marco Giampaolo, che arriverà dalla Sampdoria, il quale sembra aver sbaragliato la concorrenza degli altri pretendenti.

Resta, infatti, il solo Eusebio Di Francesco ad insidiare, neanche troppo però, la panchina rossonera per Giampaolo: maestro di calcio, l’allenatore abruzzese dovrà valorizzare i tanti giovani elementi presenti nella rosa del Milan, a cominciare da Lucas Paqueta e Krzysztof Piatek, arrivati nello scorso mese di gennaio e che dovranno definitivamente esplodere con il Diavolo. Tutto, comunque, si risolverà in questa settimana che si preannuncia molto calda anche sul fronte UEFA.

La Camera Giudicante, infatti, dovrà esprimere il suo verdetto sulle violazioni del Fair Play Finanziario nel triennio 2015-2018, e, tra le possibili sanzioni che i Giudici di Nyon potrebbero infliggere al Milan, c’è anche l’esclusione dalla prossima edizione dell’Europa League. In tal caso, la Roma accederebbe direttamente alla fase a gironi, con il Torino che verrebbe ‘ripescato’ nei preliminari. Il Milan, ha ricordato ‘Tuttosport’, è già stato sanzionato per il triennio 2014-2017 (12 milioni di multa, lista giocatori per le coppe europee limitata a 21 elementi, pareggio di bilancio entro il 30 giugno 2021): qualora ottenesse una nuova sentenza pesante, i rossoneri potrebbero andare al Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS) di Losanna per chiedere di cumulare le due sanzioni. Per finanziare il mercato in entrata, poi, potrebbero rendersi necessarie due cessioni: per le ultime, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy