Milan, Tuil ha incontrato la dirigenza rossonera: la linea per mercato e UEFA

Milan, Tuil ha incontrato la dirigenza rossonera: la linea per mercato e UEFA

Franck Tuil, uomo del fondo Elliott Management Corporation, ha incontrato ieri a Milano i vertici del club rossonero: ecco il punto della situazione

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Come ricordato dall’edizione odierna di ‘Tuttosport’, ieri Franck Tuil, senior portfolio manager del fondo Elliott Management Corporation, proprietario del Milan, è sbarcato a Milano e ha incontrato (non a ‘Casa Milan’) la dirigenza rossonera al gran completo.

Nel summit, dunque, avuto con il direttore generale dell’area tecnico-sportiva Leonardo, con il direttore strategico sviluppo area sport Paolo Maldini e con l’amministratore delegato Ivan Gazidis, Tuil ha trattato temi di importanza rilevante e di attualità.

Due su tutti, il ricorso al Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS) di Losanna presentato dal club rossonero e la linea da seguire in questa sessione di mercato invernale. La UEFA, infatti, ha emesso una sentenza che obbliga il Milan al pareggio di bilancio (‘break even’) entro il 30 giugno 2021, pena l’esclusione dalle coppe e, di fatto, partendo da un passivo di 126 milioni, questo vieterebbe qualsiasi investimento sul mercato.

Una politica, questa, che stride con la volontà di Elliott, il quale intenderebbe, al contrario, investire nel Milan per riportarlo nell’élite del calcio europeo. Elliott, ha sottolineato ‘Tuttosport’, non intende uscire sconfitto da questo secondo ‘round’ con la UEFA e ieri Tuil avrebbe ribadito questo concetto a Leonardo, Maldini e Gazidis.

SUL MERCATO, INTANTO, IL DIAVOLO DEVE RESPINGERE ASSALTI DALLA PREMIER LEAGUE PER UNO DEI SUOI GIOIELLI. PER LE ULTIME, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy