Stadio, Milan e Inter presentano il progetto: investimento da 1,2 miliardi

Stadio, Milan e Inter presentano il progetto: investimento da 1,2 miliardi

Come riportato dalla “Gazzetta dello Sport”, Milan e Inter hanno presentato ieri in Comune il progetto relativo al nuovo San Siro, che sarà pronto nel 2023

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

ULTIME MILAN – Quella di ieri, così come ricorda La Gazzetta dello Sport, è stata una giornata molto importante per i due club di Milano. Milan e Inter, infatti, hanno presentato al Comune le oltre 750 pagine del progetto di fattibilità del nuovo stadio che prenderà il posto del “Giuseppe Meazza”. Scaroni, presidente rossonero, è entusiasta: “Abbiamo lavorato e lavoreremo per creare lo stadio più bello del mondo”.

INVESTIMENTO – Il nuovo stadio sarà da 60-65 mila posti, che sarà costruito nella zona occupata oggi dai parcheggi del Meazza e sul quale Inter e Milan avranno un diritto di superficie per 90 anni. L’investimento sarà di 1,2 miliardi di euro e darà lavoro a 3500 persone. Gli obiettivi? Costruire lo stadio entro la fine del 2023, giocare la prima partita nel 2024 e ospitare la cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici di Milano-Cortina 2026. Abbandonata l’idea d ristrutturare San Siro, Milan e Inter aspettano la risposta del Comune, che in 90 giorni dovrà esprimersi: se arriverà il sì, si passerà all’elaborazione del progetto vero e proprio che coinvolgerà i più importanti studi di architettura internazionali specializzati in arene sportive.

SFIDA – In caso di eventuali problemi, i due club hanno individuato almeno altre zone dove potersi trasferire, ma San Siro resta ovviamente la prima opzione. «La nostra è una grande sfida – spiega Ivan Gazidis -, vogliamo fare qualcosa di ambizioso, è necessario per far crescere il calcio italiano». Per rientrare dall’investimento, Inter e Milan hanno previsto un centro commerciale da 65.000 mq e altri spazi per intrattenimento-uffici-albergo di circa 85.000, con un indice volumetrico dello 0,70%, il doppio di quello previsto oggi nella zona di San Siro. Troppo? Tra tre mesi si saprà. Intanto, passando al mercato, spunta un nome nuovo per la difesa. Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy