Sconcerti: “Milan bene per un’ora. Poi travolto dalla sua meraviglia”

Sconcerti: “Milan bene per un’ora. Poi travolto dalla sua meraviglia”

Mario Sconcerti, giornalista sportivo, ha analizzato la sconfitta del Diavolo in occasione della gara persa (1-2) a San Siro contro la Lazio: le sue parole

di Daniele Triolo, @danieletriolo

NEWS MILANMario Sconcerti, giornalista sportivo, ha analizzato la sconfitta del Diavolo in occasione della gara persa (1-2) a ‘San Siro‘ contro la Lazio. Queste le parole di Sconcerti sulle colonne del ‘Corriere della Sera‘ oggi in edicola.

“Per un’ora è stato forse il Milan migliore della stagione. Aveva idea e voglia di giocare, anche contro un avversario che è sempre rimasto un gradino più in alto. Poi è stato come travolto dalla sua meraviglia, stupito di essere quasi una buona squadra e sentendo di colpo tutta la fatica che questo gli era costato”.

Stefano Pioli aveva appena finito di dire che l’obiettivo è la Champions League. Io credo che il Milan dovrebbe essere lasciato libero di compiere liberamente il suo salto all’indietro, senza obbligarlo ad essere quello che non è – ha proseguito nella sua disamina Sconcerti -. È il modo migliore per capire fino in fondo la malattia. Che non è vedere Lucas Paquetá nella zona di Ruud Gullit o Rafael Leao in quella di Marco van Basten: è che questo tipo di Milan perde ancora 160 milioni a stagione”.

“Il Milan ha vinto 4 partite su 11, contro Brescia, Verona, Genoa, Spal. Ha perso 6 partite, ogni volta che l’asticella si è appena alzata. Non è più un problema di stagione, è una realtà che si rivela con qualunque allenatore ed ogni schema possibile – ha concluso Sconcerti -. Adesso è a 8 punti perfino dall’Europa League, manifestazione che è stato costretto a lasciare per i suoi debiti. Qualcosa di inaudito che è stato venduto come un’idea. Silenzio. Ora facciamo silenzio. Lasciamo che i territori del Milan riflettano su quello che sta succedendo senza portare sempre tutto sulla nevrosi del risultato. Quello non c’è più”.

Unico acquisto indovinato, finora, della sessione estiva di calciomercato per il Milan sembra essere Theo Hernández: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy