CorSport – Nell’inferno del Diavolo: al Milan sono tutti sotto accusa

CorSport – Nell’inferno del Diavolo: al Milan sono tutti sotto accusa

Quattro sconfitte in sei partite in avvio di campionato: al Milan non si verificava da 81 anni. Di chi sono le colpe di questa situazione? L’analisi

di Daniele Triolo, @danieletriolo

TECNICO

ULTIME MILAN – Con soli 6 punti conquistati in 6 partite, e ben 4 sconfitte, Giampaolo è in piena bufera. La sua posizione vacilla, nelle prossime ore o nei prossimi giorni qualcosa potrebbe anche cambiare. La dirigenza sta valutando di sostituirlo, secondo il quotidiano romano, oltre che per l’assenza di risultati, soprattutto perché il suo Milan non esprime un gioco di qualità. Tutt’altro. Giampaolo è in difficoltà, appare in confusione, la squadra contro la Fiorentina tutto ha fatto fuorché seguire le sue indicazioni.

La squadra ha giocato come se non si fosse mai allenata insieme“, ha detto Giampaolo al termine del match: una frase emblematica della confusione tecnica che regna, adesso, in casa Milan, unita alla non consapevolezza di ciò che andrebbe fatto in campo durante la partita. Anche una sorta di autocritica, quella di Giampaolo, il quale, anche nelle sue precedenti esperienze, all’inizio ha fatto sempre un po’ di fatica prima di carburare. Sperimentando anche la sensazione di essere in bilico. Al Milan, però, in un top team, è diverso.

Giampaolo si sta giocando male le sue carte al Milan, i giocatori non lo hanno seguito e quella contro i viola è stata una delle più brutte prestazioni offerte dal Diavolo a ‘San Siro‘ negli ultimi anni. Finito da subito sotto accusa per non aver fatto giocare i nuovi acquisti, ritardandone l’integrazione in squadra, Giampaolo ha alternato diversi moduli prima di approdare al 4-3-3, più congeniale alla rosa, ma che non sta portando i frutti sperati. Tutto questo potrebbe alla fine costargli caro.

VAI ALLA PROSSIMA SCHEDA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy