Milan, è guerra diplomatica con l’Uefa: ecco la strategia di Elliott

Milan, è guerra diplomatica con l’Uefa: ecco la strategia di Elliott

Il Milan, così ha annunciato Paolo Maldini, è pronto dialogare con l’Uefa per il fair play finanziario, ma Elliott ha disposizione tante frecce al suo arco

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

ULTIME MILAN – Il tema principale in casa rossonera, oltre ovviamente alla sfida importantissima contro la Lazio di domani sera, è il deferimento del club da parte dell’Uefa. A tal proposito, Paolo Maldini nella giornata di ieri ha rilasciato dichiarazioni importanti, annunciando di fatto l’intenzione di Elliott di fare qualsiasi cosa per tutelare il Milan nelle sedi opportune: “Siamo pronti a tutto, abbiamo tante armi”.

DUE STRADE – Dunque quale sarà il piano del Milan per fronteggiare questa nuova problematica con l’Uefa (CLICCA QUI per scoprire tutte della vicenda)? La prima strada è quella del confronto, cosi ha dichiarato lo stesso Maldini: “Vogliamo che non sia un confronto duro e senza dialogo – ha spiegato il dirigente a SportMediaset -. Il Ffp ha azzerato i debiti nel calcio ma non permettere a un club sano di intervenire sul mercato è incostituzionale”. La seconda, invece, è molto più dura: Elliott, nel caso in cui il dialogo con l’Uefa non portasse a nessun risultato, sarebbe pronto a portare la questione fuori dai tribunali sportivi. A quel punto la situazione diventerebbe ancora più complessa e intricata, anche se il fondo americano ha sempre dimostrato di avere tutti i mezzi a propria disposizione per vincere le “battaglie” legali.

TAS – Il nuovo deferimento va aggiungersi al procedimento già avviato per il mancato rispetto del fair play finanziario nel triennio 2014-2017, ma l’Uefa non farà sconti. Verso fine maggio, infatti, dovrebbe arrivare una nuova sanzione, che dovrebbe arrivare prima della sentenza del Tas. A quel punto il club rossonero farà nuovamente ricorso e molto probabilmente il Tribunale Arbitrale dello Sport potrebbe valutare insieme i due casi. L’obiettivo, come detto, è quello di non andare allo scontro totale con l’Uefa, ma Elliott non ha nessuna intenzione di fermarsi di fronte ai primi ostacoli. Intanto Leonardo strappa il sì di un giocatore importante. Continua a leggere >>>

MILAN-LAZIO IN ESCLUSIVA SU DAZN. PER VEDERLA GRATIS, CLICCA QUI!

HAI BISOGNO DI ULTERIORI INFORMAZIONI? VAI QUI

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy