Tuttosport – Milan, manca un vero trequartista. Ma quanta scelta in attacco

Tuttosport – Milan, manca un vero trequartista. Ma quanta scelta in attacco

Con l’arrivo di Ante Rebic dall’Eintracht Francoforte il Milan ha completato il proprio mercato con un innesto offensivo. Marco Giampaolo può variare modulo

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILAN – Il quotidiano ‘Tuttosport‘ oggi in edicola ha fatto il punto della situazione sul calciomercato estivo del Milan, analizzandolo per reparti e sottolineando come, a conti fatti, resti qualche perplessità sulla composizione dell’organico rossonero per la stagione 2019-2020.

Per quanto concerne la difesa, equilibrata la sezione dei terzini, poiché i dirigenti di Via Aldo Rossi hanno messo a disposizione del tecnico Marco Giampaolo due coppie come Davide Calabria ed Andrea Conti a destra e Theo Hernández e Ricardo Rodríguez a sinistra che offrono ampie garanzie.

Discorso diverso, invece, per il cuore della retroguardia: Mateo Musacchio ed Alessio Romagnoli sono i titolari, dietro di loro scalpita però solo il brasiliano Léo Duarte, che avrà bisogno di un periodo di adattamento, mentre Mattia Caldara deve ancora recuperare. C’è anche, non va dimenticato, il giovane azzurrino Matteo Gabbia. Per ‘Tuttosport‘, però, il reparto avrebbe avuto bisogno di un altro innesto.

Per quanto concerne il centrocampo, con le coppie Franck Kessie/Rade Krunic, Ismael Bennacer/Lucas Biglia e Hakan Calhanoglu/Lucas Paqueta, reparto completato. Senza dimenticare che Giacomo ‘Jack’ Bonaventura può destreggiarsi tra centrocampo e trequarti con egual bravura. Per un Milan che deve disputare soltanto campionato e Coppa Italia, va più che bene.

Tuttosport‘, però, ha sollevato un interrogativo per l’attacco: se si sapeva che Giampaolo giocava con il 4-3-1-2, perché, in sede di mercato, non è stato acquistato un vero trequartista? Jesús Suso ci si può adattare, ma non sembra avere le caratteristiche giuste allo stile di gioco di Giampaolo. Sono stati, infatti, trattati anche altri giocatori sul mercato, ma nessuno di loro con quelle specifiche peculiarità. “C’è la sensazione di un vuoto inspiegabile”, ha sottolineato il quotidiano.

È altrettanto vero, però, che in attacco c’è più scelta: Giampaolo ha a disposizione un numero 9 di ruolo, come Krzysztof Piatek, un elemento duttile come Rafael Leao, capace di fare tanto la prima quanto la seconda punta, un giocatore forte fisicamente, in grado di spaccare in due la partita, di aprire spazi e di poter ricoprire più ruoli come il neo-acquisto Ante Rebic. Oltre alle alternative Samuel Castillejo e Fabio Borini, che possono essere utilizzati in molteplici posizioni a seconda dell’assetto tattico che sceglierà il mister. Sia esso 4-3-1-2, 4-3-3 o 4-3-2-1.

Intanto, il mercato del Milan non si ferma mai: il club meneghino, infatti, è già alle prese con tre spinose questioni relative ai rinnovi di contratto: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy