Gazzetta – Milan, la sfida di Giampaolo: “Idee e divertimento”

Gazzetta – Milan, la sfida di Giampaolo: “Idee e divertimento”

Marco Giampaolo sarà oggi a Milano, domani è prevista la firma con il club rossonero. Intanto dice: “Con Maurizio Sarri ed Antonio Conte, Serie A più tosta”

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILAN – ‘La Gazzetta dello Sport‘ oggi in edicola ha sottolineato come Marco Giampaolo oggi sarà a Milano e domani apporrà la propria firma sul contratto con il Milan. Ieri, intanto, ha ricevuto, ad Arezzo, il ‘Timone d’Oro‘ e ha concesso un’intervista ai microfoni della ‘rosea‘. Queste le dichiarazioni più importanti di Giampaolo:

Sulle esperienze passate: “Bisogna mettere a frutto le esperienze. Alle volte bisogna combattere contro i luoghi comuni che ti vengono affibbiati. Io sono rimasto fedele al principio che non si finisce mai di imparare e che lavorando con continuità si arricchisce sempre di più il patrimonio di conoscenze”.

Sulla prossima Serie A: “Sarà di livello superiore, visto che sono tornati Antonio Conte e Maurizio Sarri. Due numeri uno, top-allenatori che hanno dimostrato anche nella loro esperienza all’estero”.

Su Sarri: “Maurizio è tra i migliori insegnanti di calcio non solo italiani, ma a livello europeo. È uno che studia sempre, non si ferma mai. Sarri dedica la sua vita al calcio. Tutto ciò che oggi raccoglie se l’è ampiamente meritato”.

Su Sarri alla Juventus e Conte all’Inter: “Tradimenti? Concetti vetusti e superati. Posso garantire che Conte e Sarri daranno tutto pur di vincere con i loro nuovi club. Hanno solo colto nuove opportunità di lavoro. La passione per il calcio resta predominante sopra tutti gli altri aspetti”.

Sul suo sogno nel cassetto: “Allenare divertendomi. Quando l’aspetto ludico sparisce allora sono problemi”.

Sul prossimo campionato: “Sarà ancora più difficile perché anche le piccole ora hanno il coraggio di proporre il loro calcio. Non dico che le idee hanno annullato la distanza tra le grandi e le altre, ma i risultati scontati saranno sempre di meno”.

Su Fabio Quagliarella: “Quando un calciatore ha vissuto delle esperienze con dei top club, lottando anche per lo Scudetto può, invecchiando, perdere delle motivazioni. Cercando il proprio angolo di comodo, i propri agi. Invece Fabio a 36 anni ha trovato motivazioni sorprendenti. Con la Sampdoria ha battuto diversi record e credo non abbia mai saltato un allenamento nei miei anni doriani. Vincere la classifica dei cannonieri a 36 anni con la maglia della Sampdoria è qualcosa di incredibile. Un vero sogno. Fabio tra qualche anno si volterà indietro e realizzerà di aver fatto qualcosa di straordinario”.

Sul suo triennio a Genova: “Mi resterà la felicità di aver partecipato alla costruzione di un’idea che siamo riusciti a sviluppare. Il club mi ha sempre accompagnato nel migliore dei modi. Ed in questi anni abbiamo valorizzato giocatori che sono diventati importanti anche lontano dalla Serie A”.

Sull’addio di Francesco Totti alla Roma: “L’addio di un campione fa tanto fragore, l’addio di un dirigente un po’ meno”.

Sull’Italia Under 21 vista contro la Spagna: “Qualche anno fa pochi Nazionali Under 21 erano titolari nelle loro squadre di Serie A. Ora è diverso. Le società, anche quelle più importanti, hanno deciso di investire sui giovani. Questo è molto importante per la crescita del nostro calcio. Ne trarrà beneficio anche la Nazionale di Roberto Mancini, che ha tanti nuovi talenti già pronti”.

Sull’ultima finale di Champions League: “La Champions non è una competizione semplice. Al momento giusto serve anche un pizzico di fortuna. Il calcio inglese quest’anno ha dominato in Europa. Forse anche perché la Premier League è il campionato più ricco, più potente. Però che grande cavalcata ha fatto l’Ajax. Con programmi ed idee ha annullato il gap con le grandi d’Europa. L’Ajax è un esempio per tutti”. Intanto il Milan vorrebbe regalare a Giampaolo un nuovo trequartista: per le ultime di calciomercato, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy