Tuttosport – Gli architetti internazionali: “Da pazzi abbattere San Siro”

Tuttosport – Gli architetti internazionali: “Da pazzi abbattere San Siro”

L’Architect’s Journal, apprezzata pubblicazione londinese del settore, ha bocciato categoricamente l’idea di Milan e Inter di abbattere l’attuale San Siro

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILAN – Come ricordato da ‘Tuttosport‘ oggi in edicola, l’Architect’s Journal, apprezzata pubblicazione londinese nel settore architettura, fondata nel 1896 ed oggi anche online, ha dedicato un approfondimento sul dibattito in merito la possibile demolizione dello stadio ‘Giuseppe Meazza‘ in San Siro.

Milan e Inter, come noto, vogliono realizzare infatti un nuovo impianto sportivo, di proprietà e condiviso, proprio al fianco dell’attuale stadio di ‘San Siro‘, che verrebbe abbattuto. Idea, questa, che non ha mai trovato d’accordo il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala. E, a quanto pare, neanche i più prestigiosi architetti internazionali.

Quello che stupisce i commentatori è proprio il fatto che le due società di calcio meneghine prendano in considerazione la demolizione di ‘San Siro‘ senza immaginarne una riconversione. Catherine Slessor, esperta di architettura per l’Observer, ha ricordato come l’Arsenal, ad esempio, abbia abbandonato ‘Highbury’ per l’Emirates, ma trasformato, al contempo, il vecchio stadio in un complesso residenziale.

Architects Declare‘, un gruppo di architetti internazionali dediti ai progetti eco-sostenibili, poi, ha proposto di boicottare un eventuale bando internazionale indetto da Milan e Inter per scegliere il progetto migliore. Ben Hopkins, dello studio di architettura ‘Bennett Associates‘, con sede a Londra ed uffici a Manchester ed Edimburgo, poi, ha proposto di allestire una gara parallela per un riutilizzo dell’attuale stadio di ‘San Siro‘ a basso impatto energetico.

Jon Wright, dello studio inglese ‘Purcell‘, ha definito infine come “indifendibile scelta di design” quella di demolire un edificio enorme per fare spazio ad uno più piccolo, e come “devastante” la perdita del campo di calcio più storico d’Italia. Intanto, sul fronte mercato, il Milan si muove anche in attacco: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy