Gattuso detta la via: “L’obiettivo è arrivare in Champions League”

Gattuso detta la via: “L’obiettivo è arrivare in Champions League”

Gennaro Gattuso, tecnico del Milan, ieri in conferenza stampa ha dichiarato: “Voglio continuare a vedere veleno e senso di appartenenza”

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Ieri pomeriggio, al ‘Milanello Sports Center’ di Carnago (VA), Gennaro Gattuso, tecnico del Milan, ha tenuto la conferenza stampa di presentazione di Milan-Torino, gara in programma stasera, alle ore 20:30, a ‘San Siro’.

Un’occasione, per il Diavolo, di allungare sulla Lazio, ieri fermata in casa sul 2-2 dalla Sampdoria, sulla Roma, bloccata con lo stesso risultato a Cagliari, e di arrivare a ridosso dell’Inter, sconfitta venerdì sera dalla Juventus. E Gattuso, per battere il Torino, ha ben chiare quelle che dovranno essere le ‘armi’ della sua squadra.

“Voglio vedere grande senso di appartenenza perché è questo il segreto del Milan – la parole di Gattuso, riportate questa mattina dal ‘Corriere dello Sport – Stadio’ -. C’è e ci deve essere sempre voglia di stare qui e di migliorarsi. Ho notato questo atteggiamento e questo ‘veleno’ in molti, continuiamo così. Poi le partite si possono vincere o perdere. Ma prima bisogna credere al 100% in quello che facciamo. Pochissime volte ho visto gente svogliata: questo è un nostro segreto”.

Gattuso, poi, incalzato dai cronisti sulla possibilità che il Milan possa addirittura arrivare davanti all’Inter in classifica, ha risposto: “Per noi deve essere uno stimolo restare attaccati ad una squadra così forte. Ma il mio obiettivo, però – ha quindi precisato l’allenatore calabrese -, non è arrivare davanti all’Inter, ma arrivare in Champions League. Metterei subito la firma per essere, a fine campionato, quarto alle spalle dell’Inter. Siamo sulla strada giusta, ma per avvicinarci alle grandi dobbiamo ancora crescere”.

“Qui al Milan adesso c’è una società – ha proseguito Gattuso -, che vuole fare cose importanti con grande impegno. Terzo posto una chimera? No: quando ci sono disponibilità, voglia e tranquillità tutto può succedere nel calcio. Dopo il periodo in cui c’erano solo infortuni ho visto un’aria diversa, degli occhi diversi, ci siamo ricompattati molto di più di quanto non avessimo fatto fino a quel momento”.

Per quanto riguarda, poi, le scelte di campo, Gattuso ha rivelato l’intenzione di fare il possibile per far giocare insieme Gonzalo Higuaín e Patrick Cutrone, anche se, ha precisato, “l’importante è l’equilibrio, sapere come muoverci e sapere annusare il pericolo se necessario. Poi non contano gli uomini offensivi, ma la voglia di sacrificarci”.

INTANTO, OGGI, IL MILAN ACCOGLIE IN ITALIA LUCAS PAQUETÁ. PER LA CRONACA DELLA GIORNATA, MINUTO PER MINUTO, DEL BRASILIANO, CONTINUA A LEGGERE >>>

+++A DICEMBRE due gare del MILAN in diretta su DAZN. Guardale gratis! CLICCA QUI+++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy