CorSport – Fair Play Finanziario, fumata grigia: il Milan attende

CorSport – Fair Play Finanziario, fumata grigia: il Milan attende

Proseguono, a rilento, le trattative tra Milan e UEFA sul ricorso del club rossonero al TAS di Losanna sulle violazioni del FFP per il triennio 2014-2017

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILAN – Il ‘Corriere dello Sport‘ oggi in edicola ha ricordato come stiano procedendo, seppur a rilento, le trattative tra i legali del Milan e quelli del Club Financial Control Body (CFCB) della UEFA in merito il ricorso del club rossonero al Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS) di Losanna sulle sanzioni ricevute per il mancato rispetto dei parametri del Fair Play Finanziario (FFP) nel triennio 2014-2017.

Lo scopo di questi incontri è quello di trovare una conciliazione (‘consent award‘) tra le parti, che andrebbe poi ratificata dai giudici del TAS: il Milan vorrebbe spostare di un anno la scadenza per raggiungere il pareggio di bilancio (‘break even‘), procrastinandola dal 2021 al 2022. Dopo l’intesa con il TAS, la Camera Giudicante della UEFA dovrebbe imporre ai rossoneri un anno di squalifica dalle coppe europee poiché recidivo nella violazione del FFP.

I tempi tecnici per le comunicazioni si stanno allungando: Milan, Roma (che subentrerebbe nei gironi di Europa League 2019-2020 al posto del Diavolo) e Torino (che accederebbe ai turni preliminari al posto dei giallorossi) aspettando di conoscere il proprio futuro europeo. Il tutto mentre Milan e Inter sono vicini a presentare il progetto per il nuovo stadio: per le ultime, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy