Gazzetta – Da Bonucci a Sirigu: le dichiarazioni degli Azzurri

Gazzetta – Da Bonucci a Sirigu: le dichiarazioni degli Azzurri

La soddisfazione è tanta per gli Azzurri alla fine della partita contro la Grecia. Ecco le voci dei calciatori, da Bonucci a Sirigu passando per Jorginho

di Renato Panno, @PannoRenato

ULTIME MILAN – La partita contro la Grecia è stata archiviata nel migliore dei modi per l’Italia che non ha avuto nessun problema per tutta la partita. ‘La Gazzetta dello Sport‘, oggi in edicola, sottolinea come il vento sia cambiato per una Nazionale che diverte davvero e non subisce gol grazie ad una difesa di ferro. “Ne avete parlato molto in questi giorni, temevo portasse sfortuna, sono felice di condividere l’imbattibilità con Donnarumma”, così Salvatore Sirigu a fine partita. Il collega di reparto Leonardo Bonucci parla del suo gol da attaccante puro: “Ho fatto un gol bello e difficile, da ragazzo giocavo come punta. Dietro siamo stati bravi per 60-65 minuti poi abbiamo abbassato la guardia, me compreso e non deve succedere perchè per diventare grandi l’attenzione va mantenuta per 90 minuti”.

Anche Nicolò Barella ha messo la sua firma alla partita: “Belotti mi ha messo una grande palla, a dire il vero potevo fare anche il secondo gol ma sono contento. C’è il marchio di Mancini in questa Nazionale, giochiamo bene e abbiamo equilibrio. Per gli altri è difficile attaccarci e poi dietro abbiamo due fenomeni come Bonucci e Chellini”.

Infine Jorginho: “Mancini ci dice di giocare a calcio e divertirci, siamo equilibrati e giochiamo di squadra. É bello stare qui”.

Intanto Andrea Bertolacci potrebbe andare alla Lazio, per saperne di più: continua a leggere >>>

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy