Ambrosini: “Milan a fari spenti ma con stabilità societaria. Su Piatek …”

Ambrosini: “Milan a fari spenti ma con stabilità societaria. Su Piatek …”

Massimo Ambrosini, ex centrocampista del Milan, ha parlato ai microfoni del ‘QS-La Nazione’ del nuovo Milan di Marco Giampaolo: le sue dichiarazioni

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILAN –  Massimo Ambrosini, ex centrocampista del Milan, ha parlato ai microfoni del ‘QS-La Nazione‘ questa mattina in edicola. Queste le dichiarazioni di Ambrosini:

Sul nuovo Milan di Marco Giampaolo: “Parte a fari più spenti, ma ha una stabilità societaria che mancava da tempo: questa società non deve fare proclami come negli anni passati, c’è più chiarezza. Bisogna vedere se le scommesse tecniche fatte reggeranno ‘San Siro‘. Mi incuriosisce molto vedere Ismael Bennacer al Milan dopo una splendida Coppa d’Africa“.

Su Krzysztof Piatek: “Quella rossonera è una maglia diversa dalle altre, così come ‘San Siro‘: servono personalità a sfacciataggine. Piatek ha pochi anni di grande calcio alle spalle: è un buonissimo realizzatore con ampi margini di miglioramento”.

Sulla cessione di Patrick Cutrone: “È stato un sacrificio doloroso: il mercato ha costretto il Milan a forzare la situazione”. Intanto, ha parlato anche l’ex Commissario Tecnico del Brasile, Dunga, su due calciatori del Diavolo, Lucas Paqueta e Rafael Leao: per le sue dichiarazioni, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy