Milan-Pescara, le probabili formazioni: gioca Gustavo Gómez, tornano Abate e Suso

Milan-Pescara, le probabili formazioni: gioca Gustavo Gómez, tornano Abate e Suso

Praticamente fatto l’undici rossonero che affronterà il Pescara: in campo Gustavo Gómez al posto dello squalificato Gabriel Paletta, poi i titolari

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Secondo quanto riportato questa mattina da ‘La Gazzetta dello Sport’ ed il ‘Corriere dello Sport – Stadio’, è praticamente già definito l’undici iniziale che Vincenzo Montella schiererà in occasione di Milan-Pescara, gara in programma domani pomeriggio alle ore 15:00 a San Siro e valevole per la 11esima giornata di Serie A. I rossoneri schiereranno la formazione tipo, con i rientri in squadra di Ignazio Abate e Suso in luogo di Andrea Poli e Keisuke Honda, deludenti contro il Genoa, se si eccettua l’unica sostituzione obbligata per Montella: il 23enne difensore paraguaiano Gustavo Gómez (finora soltanto due apparizioni da titolare per lui, contro Napoli e Sassuolo) rileverà Gabriel Paletta, squalificato dal Giudice Sportivo in seguito l’espulsione diretta rimediata al ‘Ferraris’. Nella fila del Pescara, l’ex giocatore del Milan Massimo Oddo, oggi tecnico degli abruzzesi, ricorrerà all’esperienza di Alberto Aquilani, in rossonero nella stagione 2011-2012, nel 4-3-2-1 disegnato per il suo team, vittorioso una sola volta nella storia in casa milanista.

Queste, dunque, le probabili formazioni di Milan-Pescara:

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Gómez, Romagnoli, De Sciglio; Kucka, Locatelli, Bonaventura; Suso, Bacca, Niang. A disposizione: Gabriel, Plizzari, Ely, Zapata, Sosa, Poli, Pašalić, Honda, Luiz Adriano, Lapadula. Allenatore: Montella.

PESCARA (4-3-2-1): Bizzarri; Zampano, Coda, Fornasier, Biraghi; Memushaj, Brugman, Aquilani; Benali, Caprari; Manaj. A disposizione: Fiorillo, Aldegani, Bruno, Crescenzi, Zuparić, Pepe, Pettinari, Mitrita, Murić. Allenatore: Oddo.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan, disgelo tra Rivera e Berlusconi: “Locatelli? Se inizia così …”

Calciomercato – Milan, occhi su Bellarabi: è un pupillo di Mirabelli

Serie A – Milan, un tabù da infrangere: la domenica pomeriggio non vince mai

Milan, quattro vittorie casalinghe mancano da maggio 2014

Calendario: Milan, che occasione. Le prossime 5 per il grande salto

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. roberto.altezz_685 - 3 anni fa

    Senza Paletta sará dura non subire goal..Gomez non mi pare proprio un “fulmine di guerra” perchè non “butta” dentro Ely..il ragazzo non è male e, secondo me, meglio di Gomez.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy