Milan, ottimismo sul ‘sì’ di Gazidis, ma i tempi si allungano

Milan, ottimismo sul ‘sì’ di Gazidis, ma i tempi si allungano

Ivan Gazidis, direttore esecutivo dell’Arsenal, orientato a trasferirsi al Milan: prima, però, dovrà trovare un accordo con i Gunners. Il punto sulla stampa

di Daniele Triolo, @danieletriolo

I quotidiani, sportivi e non, in edicola questa mattina hanno fatto quasi tutti il punto della situazione sul possibile arrivo di Ivan Gazidis, attualmente direttore sportivo dell’Arsenal, nel board societario del Milan. La situazione è ormai nota: il Milan, dopo il licenziamento di Marco Fassone, ha affidato ‘ad interim‘ la carica di amministratore delegato del club al Presidente, Paolo Scaroni, in attesa di nominarne uno effettivo, di ruolo.

La scelta del fondo Elliott Management Corporation, proprietario del Milan dallo scorso mese di luglio, è ricaduta proprio su Gazidis, sudafricano di passaporto inglese, tra i maggiori artefici della ricostruzione societaria ed economica dei ‘Gunners‘. Gordon Singer, figlio di Paul, fondatore di Elliott, e direttore della filiale inglese del fondo avrebbe offerto a Gazidis un contratto da 4 milioni di euro a stagione per convincerlo a sposare la causa rossonera. Ed ora il Milan attende una risposta dal manager dell’Arsenal, la quale, però, sta tardando ad arrivare.

Per ‘La Gazzetta dello Sport’ da Londra verrebbe segnalato un Gazidis orientato a dire di sì ad Elliott, con molta incertezza, però, sulle tempistiche del suo approdo nel Belpaese. Per il momento, dunque, andrebbe avanti Scaroni in attesa che l’accettazione del progetto Milan diventi definitiva. Ciò comporterebbe anche il ritorno nel board societario di Umberto Gandini, oggi dirigente della Roma.

Opinione, questa, anche di ‘Tuttosport’, che ha sottolineato come il Milan voglia puntare sull’accoppiata Gazidis-Gandini, di modo che il primo si occupi più della parte economica e di gestione del club di Via Aldo Rossi, e il secondo, invece, della parte sportivo-politica, inclusi i rapporti con la UEFA, da ricucire assolutamente.

Anche ‘Repubblica’ si è detto ottimista sul sì di Gadizis al Milan e sul conseguente rientro in società anche di Gandini mentre, per il ‘Corriere dello Sport – Stadio’, non troverebbero conferma le voci che volevano il manager sudafricano prossimo alla rescissione unilaterale del contratto con l’Arsenal: per farlo, sarebbe servito un anno di preavviso. Sempre per il quotidiano romano, quindi, Gazidis dovrà trovare prima un accordo con i ‘Gunners‘ e poi, eventualmente, andare al Milan, con i tempi che potrebbero protrarsi fino ad ottobre o novembre.

Infine, l’opinione del ‘Corriere della Sera’, unico quotidiano ad andare controcorrente: non viene considerata una buona notizia il silenzio da parte di Gazidis sulla ‘transazione’ per liberarsi dall’Arsenal e, di conseguenza, la mancata risposta al Milan. Ecco perché, in attesa di notizie certe, il club meneghino potrebbe cominciare a vagliare anche altri candidati al ruolo. C’è anche l’ipotesi che arrivi soltanto Gandini, il quale sarà protagonista, per conto della UEFA e della Roma, ai sorteggi di Montecarlo: qui tutto quello che c’è da sapere!

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy