Milan-Inter, le pagelle nerazzurre della Gazzetta: Candreva il migliore, Icardi il peggiore

Milan-Inter, le pagelle nerazzurre della Gazzetta: Candreva il migliore, Icardi il peggiore

Il derby tra Milan e Inter si conclude con un pareggio: 2-2 il risultato finale. Grande partita di Antonio Candreva. I voti nerazzurri secondo la ‘Gazzetta’

di andreaantoniacomi

Il 165° derby di Milano, ieri sera a ‘San Siro’, si è concluso con un 2-2 in extremis tra Milan e Inter: alla doppietta di Suso, che ha portato per due volte in vantaggio i rossoneri, hanno risposto Antonio Candreva ed Ivan Perišić, che, al 92′, ha fissato il risultato e beffato la squadra di Vincenzo Montella.

‘La Gazzetta dello Sport’ in edicola questa mattina ha premiato con la palma del migliore in campo l’ex giocatore della Lazio, che ha preso 7: “Si vede che Pioli sa come usarlo. Non solo ala che corre sul binario, ma “torre” che si muove anche in orizzontale e stringe sulla trequarti. Da lì Antonio sistema la mira con un paio di conclusioni, poi piazza quasi all’incrocio un gol da urlo. Come una scucchiaiata-assist che Perisic non sfrutta”. Promosso anche Medel, che prende un 6,5: “Nel suo ruolo, difensore centrale, accorcia un paio di volte su Niang. Esce per infortunio e l’Inter prende gol: non è un caso”. Stesso voto per Joao Mario: “Eccolo, il trequartista. Ma moderno: non sta fermo, cerca la posizione migliore. Ottime idee e un difettino: calci in porta quando può”. Infine, altro 6,5, stavolta per Perisic: “Candidato a peggiore in campo perchè si mangia almeno due gol. Si redime con il pesantissimo 2-2. Perchè lui in area ci arriva sempre…”.

Sufficienza, 6, per Handanovic, D’Ambrosio, Brozovic, Kondogbia, Nagatomo, Jovetic. Per il tecnico del’Inter, Stefano Pioli, un 6,5: “Non può scostarsi molto dai sistemi di gioco che ha ereditato, ma li usa in modo diverso. La sua prima Inter attacca alto, piazza le tende nella metà campo avversaria, usa bene Joao Mario come inventore-corridore, occupa gli spazi anche sulla trequarti. Poi sì, assorbe male il contropiede, ma più per errori individuali”.

Infine, insufficienza (5,5) per la coppia di centrali Miranda e Murillo, mentre prende 5 Ansaldi; il peggiore in campo è Icardi, con voto 5: “Non fa un movimento giusto, e lo perdoni. Non si smarca mai, e lo perdoni, perchè braccato dai segugi rossoneri. Ma quando per due volte ha la palla buona in area, lì dove di solito gli vengono i superpoteri, cicca in modo clamoroso. E allora perdonarlo diventa impossibile”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Leggi tutte le dichiarazioni di Silvio Berlusconi a PM sulla cessione del Milan

Leggi tutte le nostre ultimissime

Leggi tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy