Milan, il derby più importante si disputa a Pechino

Milan, il derby più importante si disputa a Pechino

Inizia oggi il Congresso del Partito Comunista Cinese: il Milan saprà se passerà o meno la linea del Presidente Xi Jinping sugli investimenti all’estero

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Oggi avrà il via, come ricordato da ‘Tuttosport’, il 19° Congresso del Partito Comunista Cinese: un evento politico a cui, avvenimento forse mai successo prima d’ora, guarderanno con interesse anche Milan e Inter, club calcistici in mano, da qualche tempo, proprio ad imprenditori del Paese del Dragone.

All’esito del Congresso è legata, indirettamente, la linea politica dettata dall’attuale Presidente del Partito Comunista Cinese, Xi Jinping, sull’espansione del calcio e sugli investimenti cinesi in Occidente, anche e soprattutto nel movimento sportivo, che rientra nel filone dell’entertainment. E’ un tema, questo, molto caro al gruppo ‘Suning’, colosso dell’e-commerce che detiene la proprietà dell’Inter.

Discorso diverso, invece, secondo ‘Tuttosport’ per il Milan e Yonghong Li: al proprietario e Presidente rossonero, infatti, è stata rivolta l’osservazione di non aver preso parte alla presentazione di ‘Milan China’ e, pertanto, per il quotidiano oggi in edicola, la Cina, per il Milan, non rappresenterebbe tanto il luogo geografico della proprietà quanto “una speranza di mercato”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

L’opinione – “Yonghong Li, impero con pochi soldi ed affari controversi”

L’opinione – “In Cina sanno a malapena chi è Yonghong Li”

L’opinione – “Milan, il rifinanziamento del debito è segno della resa di Yonghong Li”

L’opinione – “Milan e Yonghong Li, improbabile che finisca bene”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy