Milan-Frosinone, l’ultima a San Siro di Abate: leader e esempio per tutti

Milan-Frosinone, l’ultima a San Siro di Abate: leader e esempio per tutti

Contro il Frosinone quest’oggi sarà l’ultima gara di Ignazio Abate davanti al suo pubblico: lì dove è diventato prima uomo che giocatore

di Alessio Roccio, @Roccio92

ULTIME MILAN – Leader silenzioso ed esempio per i suoi compagni. Mai una parola fuori posto e sempre disponibile per ogni mister che lo ha allenato in questi anni. Contro il Frosinone – quest’oggi alle 18.00 – sarà l’ultima gara di Ignazio Abate davanti al pubblico rossonero, in attesa del match di Ferrara della prossima settimana che sancirà la fine della sua gloriosa carriera con la maglia del Milan.

Abate saluterà la sua gente oggi e certamente una lacrimuccia scenderà ad entrambi. Lo farà nello stadio che lo ha visto diventare uomo, calciatore e poi senatore di un Milan che ad oggi non c’è più. Quello che lottava per i campionati, quello che era costantemente in Champions e quello che nello spogliatoio vantava campioni da far invidia al mondo intero.

Abate con la maglia del Milan ha vinto uno Scudetto e due Supercoppe italiane (2011 e 2016). Lascerà con il garbo e la riservatezza che lo hanno sempre contraddistinto. Nemmeno la tentazione Zenit lo fece cedere nel 2013 a lasciare la squadra del suo cuore, il club per cui macina chilometri in campo dal lontano 2009. Certo, paragonare De Rossi ad Abate è sicuramente esagerato, ma chissà che Leonardo non si possa pentire di non aver rinnovato il contratto ad un “vecchio” che dentro allo spogliatoio può sempre essere utile e da esempio per i più giovani. Oggi potrebbe essere capitano: continua a leggere>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy