Milan, cosa fare con André Silva?

Milan, cosa fare con André Silva?

André Silva, centravanti portoghese, non ha ancora ben chiaro quale sarà il suo futuro: un giorno sembra destinato a restare, l’altro ad andarsene

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Il ‘Corriere dello Sport – Stadio’ in edicola questa mattina ha fatto il punto della situazione sul parco attaccanti del Milan, spiegando come, con la partenza di Nikola Kalinić, destinato all’Atlético Madrid, i rossoneri colmeranno la falla con Simone Zaza.

Resterà, invece, sicuramente Patrick Cutrone, che presto rinnoverà il proprio contratto con il club di Via Aldo Rossi. Ed André Silva? La posizione del giovane attaccante portoghese, autore, nella stagione 2017-2018, di 10 reti tra Europa League (8) e Serie A (appena 2), appare in questi giorni piuttosto variabile. Un giorno è dato in partenza, quello successivo sembra destinato a restare in rossonero: una decisione definitiva, per il ‘CorSport’, verrà presa non appena il Milan avrà la certezza di disputare o meno l’Europa League.

Senza coppe, infatti, avere tre punte centrale (Cutrone, Zaza e, appunto, André Silva), potrebbe essere un lusso eccessivo. Il Milan, comunque, lo darebbe via in prestito perché, dopo un’annata in chiaroscuro ed un Mondiale da comprimario, venderlo ora a titolo definitivo vorrebbe dire deprezzarlo troppo: ecco il piano messo su per lui dal suo agente, Jorge Mendes.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy