Milan-Benevento, le pagelle rossonere: si salvano solo Kessie e Bonaventura

Milan-Benevento, le pagelle rossonere: si salvano solo Kessie e Bonaventura

Franck Kessié e Giacomo Bonaventura uniche sufficienze nella débâcle interna del Milan contro il Benevento: voti e giudizi de ‘La Gazzetta dello Sport’

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Che brutta batosta per il Milan, sconfitto 1-0 a San Siro dal Benevento. I rossoneri, adesso, rischiano persino il sesto posto in classifica se, nel pomeriggio odierno, l’Atalanta dovesse superare il Torino allo stadio ‘Atleti Azzurri d’Italia’. Naturalmente, sui quotidiani sportivi in edicola questa mattina, la prestazione del Milan è stata giudicata in maniera molto negativa.

‘La Gazzetta dello Sport’ ha salvato dal tracollo generale soltanto due giocatori: Franck Kessié e Giacomo ‘Jack’ Bonaventura, entrambi arrivati alla sufficienza piena, voto 6. L’ivoriano, ‘premiato’ come migliore in campo, perché ha preso la traversa e perché, rispetto a molti suoi compagni, ha messo lo spirito giusto in partita. Il numero 5, invece, perché ha provato, in un paio di circostanze, ad impensierire Christian Puggioni con conclusioni da fuori area.

Voto 5,5, poi, per Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma, apparso non ineccepibile sul gol-vittoria del Benevento di Pietro Iemmello; Leonardo Bonucci, che ha commesso tanti errori in fase di impostazione; Cristián Zapata, poiché non ha chiuso la linea di passaggio in occasione della rete della sconfitta; Jesús Suso, il quale ha avuto almeno il merito di provare a dare una scossa nella ripresa e Manuel Locatelli, andato, però, quasi subito in confusione.

Gennaro Gattuso bocciato: il tecnico rossonero ha rimediato, dalla ‘rosea’, un brutto 5 in pagella per aver presentato una squadra (con il 4-4-2) “lenta, prevedibile, con poco spirito” ed in “involuzione lenta e netta”. Stesso voto, 5, anche per Davide Calabria, Lucas Biglia, Patrick Cutrone e per Nikola Kalinić, entrato nel secondo tempo ma anche stavolta privo di spunti sotto rete. Addirittura tre giocatori rossoneri, però, hanno meritato secondo ‘La Gazzetta dello Sport’ di uscire da San Siro, oltre che con una sconfitta, anche con un 4,5 in pagella.

Si tratta di Ricardo Rodríguez (“Sciagurato retropassaggio in avvio, si perde Iemmello sul gol”), Fabio Borini (“Fa 50 in Serie A, ci sono modi migliori per celebrare i traguardi: appoggio alla manovra scarno e poi perde palla con Filip Djuričić sul gol del Benevento”) ed André Silva, peggiore in campo di giornata, incapace di tirare verso lo specchio della porta, finito costantemente in fuorigioco e sostituito dopo un’ora di nulla sul terreno di gioco.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan-Benevento: ennesima figuraccia per André Silva

Milan-Benevento, la moviola: quanto lavoro per Mariani

Le 5 sconfitte più umilianti del Milan in campionato

Le dichiarazioni di Gattuso a ‘Premium Sport‘, ‘Sky Sport‘, ‘Milan TV‘ e in conferenza

Le dichiarazioni di Mirabelli a ‘Premium Sport‘, ‘Sky Sport‘ e ‘Milan TV

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy