Milan-Atalanta del 1972: un 9-3 che fece saltare tutti gli schemi

Milan-Atalanta del 1972: un 9-3 che fece saltare tutti gli schemi

‘La Gazzetta dello Sport’ ricorda la sfida di 46 anni fa quando il Milan di Nereo Rocco umiliò l’Atalanta 9-3 a San Siro: era il 15 ottobre 1972

di Alessio Roccio, @Roccio92

Era una domenica come le altre, il 15 ottobre 1972, i tempi in cui scoppiò una vera e propria rivoluzione calcistica. In quel periodo tutte le squadre italiane prediligevano un gioco difensivista, orientato molto di più a cercare di non prendere gol rispetto a farlo. Quella domenica l’Atalanta di Corsini arrivò a San Siro per affrontare il Milan di Nereo Rocco.

Nessuno dei presenti allo stadio poteva aspettarsi di assistere a ben 12 reti quel giorno (9-3). Una pioggia incessante di gol, uno dietro l’altro che fece strabuzzare gli occhi ai presenti. Questa partita è passata alla storia e il suo record resiste ancora oggi, come ricorda ‘La Gazzetta dello Sport’. Rivera, Prati e Bigon misero in ginocchio i bergamaschi, tanto che il portiere degli ospiti dopo che ne prese 7 chiese il cambio: “Una batosta del genere per un portiere può essere una macchia che sporca un’intera carriera”, disse Pietro Pianta al termine della gara.

Lo stesso tabellone di San Siro ad un certo punto perse il conto delle reti, con i bambini presenti sugli spalti che dovettero tenere i conti sulle mani. Lo stesso arbitro Giunti aveva finito lo spazio sul proprio taccuino. Quel giorno saltarono letteralmente tutti gli schemi e il calcio ritrovò la sua libertà. Quella di oggi sarà certamente una sfida molto più equilibrata: i rossoneri non vincono in casa da ben 4 anni!

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy