Milan, allergia al bomber da doppia cifra

Milan, allergia al bomber da doppia cifra

Patrick Cutrone e Jesús Suso, fin qui, hanno messo a segno 9 gol: distanti anni luce dai goleador del Milan di non molto tempo fa. Il punto

di Daniele Triolo, @danieletriolo

‘La Gazzetta dello Sport’ in edicola questa mattina ha riportato delle statistiche importanti relative ai bomber del Milan negli ultimi anni. Innanzitutto, la ‘rosea’ ha evidenziato come, in questa stagione, tra Serie A, Europa League e Coppa Italia i ‘cannonieri’ rossoneri siano Patrick Cutrone e Jesús Suso, con 9 reti a testa: distanti anni luce dai grandi goleador che hanno vestito la maglia del Diavolo neanche molto tempo fa.

Negli ultimi anni, a San Siro, si sono alternati Mario Balotelli, Giampaolo Pazzini, Alessandro Matri, Fernando Torres, Gianluca Lapadula: tutti, eccezion fatta per un avvio fulminante di SuperMario e del ‘Pazzo’, con scarsa fortuna. Ultimo capocannoniere milanista fu Zlatan Ibrahimović, stagione 2011-2012, mentre una certa costanza la si è avuta, incredibile ma vero, da due giocatori molto criticati in rossonero, ovvero Jérémy Ménez e Carlos Bacca.

Il colombiano, addirittura, è tra i top scorer rossoneri del 2017 con 8 centri, come André Silva: Giacomo ‘Jack’ Bonaventura è a 6, Gerard Deulofeu e Nikola Kalinić a 4. Con questi confronti, ha concluso ‘La Gazzetta dello Sport’, Andriy Shevchenko, Ricardo Kakà e lo stesso Ibra sembrano ancora più lontani: Sheva nel 2000 segnò 36 reti, nel 2004 arrivò a 32, nel 2001 a 28. Infine, Filippo Inzaghi chiuse un anno solare a 24 gol, Kakà a 21, Alexandre Pato a 19, Ibrahimović a 24.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Ibrahimović, la consueta umiltà: “Nessuno è meglio di me”

Shevchenko: “Gattuso farà bene, anche se la situazione del Milan non è facile”

Milan, la miglior foto del 2017 è di Kakà

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy