Lega Serie A, svolta storica: c’è l’accordo sui diritti tv

Lega Serie A, svolta storica: c’è l’accordo sui diritti tv

I 20 club di Serie A hanno trovato un punto di equilibrio e definito anche il ‘paracadute’ per le squadre retrocesse. La situazione per i prossimi due anni

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Come riportato dagli organi di stampa nazionali, quella di ieri, in Lega, è stata una giornata storica: la Lega Serie A, infatti, si è compattata e, per la prima volta, ha trovato un accordo per ripartire le risorse provenienti dalla vendita dei diritti tv: un concordato che varrà per la stagione in corso, e per quella successiva, 2017-2018. Da quando, nel 2009, è entrata in vigore la Legge Melandri, si tratta della prima volta che accade. E non è tutto, perché i 20 club della massima serie, oltre ad aver trovato un punto di equilibrio condiviso, hanno anche definito il paracadute per le squadre retrocesse. Come sottolineato dal ‘Corriere della Sera’, sono state anche definite le linee guida per la vendita dei diritti tv del prossimo triennio, 2018-2021.

Come riportato da ‘gazzetta.it’, secondo i calcoli, adesso, le tre squadre che vanno in Champions League beneficiano del premio UEFA e le ultime tre che si suddividono il ‘paracadute’ (quota confermata a 60 milioni di euro) prendono 500mila euro in più a testa rispetto all’anno scorso come tutte le altre. E poi, in aggiunta, per i club della massima serie che chiudono la stagione dal quarto al diciassettesimo posto ci saranno poco più di un milione di euro a testa in più rispetto al passato. Il Presidente della Lega Serie A, Maurizio Beretta, si è detto soddisfatto del clima molto positivo e costruttivo dell’incontro. “È un punto di equilibrio interessante. È uno schema che dà certezze alle società per la stagione in corso e quella futura”, il suo commento. Lo stesso Beretta, poi, avrebbe benedetto la candidatura di Adriano Galliani come suo successore: “È una figura molto rappresentativa del mondo del calcio. Un profilo di altissima statura”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan, quante nubi sul closing: e se alla fine restassero tutti?

Locatelli a Radio 105: “Giocare a San Siro? Ho realizzato un sogno”

Leggi tutto quello che c’è da sapere sulla sfida tra Empoli e Milan

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy