La sfida del Milan: il 25% delle entrate dalla società in Cina

La sfida del Milan: il 25% delle entrate dalla società in Cina

Entro un mese sarà costituita, in Cina, la società che, per il Milan, organizzerà tornei e scuole calcio generando ricavi importanti per il club rossonero

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna del ‘Corriere della Sera’, entro un mese sarà costituita, in Cina, la società che dovrà trovare sponsor, sviluppare merchandising e licensing e, soprattutto, organizzare, assieme alle istituzioni, tornei giovanili e scuole calcio, sotto il marchio Milan. È questo il punto più originale del piano di sviluppo, annunciato un mese fa dall’amministratore delegato Marco Fassone in conferenza stampa, che sarebbe impossibile senza una proprietà cinese. Nelle intenzioni del club, la divisione cinese (della quale sono già stati scelti i primi tre manager) dovrà portare il 25% dei ricavi e diventare la quarta voce di entrata, dopo lo stadio, i diritti tv, i ricavi commerciali.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan, confermata la partecipazione all’International Champions Cup in Cina

Milan, Adidas vuole ridiscutere al ribasso il contratto

Fassone incontra UEFA e F.I.G.C. tra riforme e mercato cinese

Milan, Fassone e Han Li dal Sindaco Sala: il nuovo San Siro al centro del tavolo

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy