Italia, Maldini in prima fila per il ruolo di team manager

Italia, Maldini in prima fila per il ruolo di team manager

Paolo Maldini, leggenda del Milan, pronto a subentrare a Gabriele Oriali quale team manager della Nazionale azzurra: c’è già l’ok dell’ex rossonero

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Gabriele Orali, attuale team manager della Nazionale italiana, sembra propenso a far ritorno all’Inter, società nella quale ha militato, da calciatore, e già lavorato, come dirigente. Qualora ciò dovesse avvenire, la Federazione Italiana Giuoco Calcio (F.I.G.C.), non si farà cogliere impreparata e ha già le idee molto chiare su chi puntare per sostituire Oriali come braccio destro del Commissario Tecnico, Giampiero Ventura, e come capo delegazione per l’eventuale spedizione azzurra ai Mondiali di Russia 2018.

I giornali sportivi in edicola questa mattina, infatti, confermano l’indiscrezione, emersa nel tardo pomeriggio di ieri, secondo la quale il nome prescelto dalla Federazione sarebbe quello di Paolo Maldini, ex capitano e leggenda del Milan, più volte accostato ad un suo ritorno in rossonero, sebbene nei quadri societari. La scelta di Maldini sarebbe stata compiuta poiché gode di considerazione e credibilità anche negli ambienti istituzionali internazionali: pare, infatti, che lo stesso leader della F.I.F.A., Gianni Infantino, abbia messo da tempo gli occhi su di lui.

Maldini sarebbe un nome sponsorizzato anche dal direttore generale federale, Michele Uva, e gradito al Presidente, Carlo Tavecchio. Cosa ne pensa Ventura? Il C.T. azzurro, naturalmente, non vorrebbe perdere il fidato Oriali ma, qualora le cose andassero in questa direzione, accoglierebbe l’ingresso di Maldini nei quadri federali con enorme soddisfazione: “Spero che Oriali rimanga a vita – ha detto ieri Ventura in conferenza stampa -, ma se andasse via ci vorrebbe obbligatoriamente un ex giocatore di valore assoluto”. Uno come Francesco Totti, insomma, o come Paolo Maldini. Possibile alternativa è Marco Tardelli, ex C.T. dell’Under 21 e Campione del Mondo nel 1982 con la Nazionale di Enzo Bearzot; più staccate le candidature di Paolo Rossi e Giuseppe Bergomi, suoi compagni di squadra in quella vincente spedizione iridata.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy