Il derby di Fassone: “L’Inter non ascolta, chiedo scusa ai tifosi del Milan”

Il derby di Fassone: “L’Inter non ascolta, chiedo scusa ai tifosi del Milan”

Marco Fassone, nel post-partita di Milan-Chievo, ha voluto puntualizzare i motivi per cui il derby di Milano si giocherà di pomeriggio in un giorno feriale

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Bella vittoria, sebbene sofferta, quella del Milan per 3-2 allo stadio ‘Giuseppe Meazza’ contro il Chievo. Un successo che proietta i rossoneri a quota 50 punti, a sole 5 lunghezze dall’Inter quarta in classifica, ovvero in piena zona Champions League, con un derby da recuperare. Proprio della stracittadina milanese, ieri, nel post-partita di San Siro, ha voluto parlare l’amministratore delegato del Milan, Marco Fassone, per chiedere scusa, a nome del club rossonero, a tutti i tifosi che non potranno essere presenti allo stadio per il recupero del derby del Madonnina poiché si giocherà in un giorno feriale, mercoledì 4 aprile, di pomeriggio, alle ore 18:30.

“L’abbiamo presa male – ha esordito Fassone, le cui dichiarazioni sono state riportate da tutti i quotidiani sportivi oggi in edicola -, siamo amareggiati: abbiamo offerto all’Inter una doppia opzione, 25 aprile o 1° maggio, di pomeriggio. Ma l’Inter non ha accettato. Mi auguro che il derby feriale abbia comunque una bella cornice di pubblico. Il regolamento dà ragione all’Inter che il 29 gioca contro la Juventus. Spero che i tifosi non siano troppo disturbati. Il buon senso ci aiuterebbe ad andare incontro alla gente”.

Fassone, poi, ha anche parlato delle questioni societarie, spiegando come il Milan abbia bisogno di 35 milioni di euro per chiudere la stagione e di avere la “certezza che questi soldi arriveranno nei tempi giusti”, non escludendo, poi, che sia addirittura il fondo statunitense Elliott Management Corporation, in credito di 303 milioni di euro più interessi con A.C. Milan e Rossoneri Sport Investments Luxembourg di Yonghong Li, ad intervenire come garante a testimonianza del rapporto cordiale e di collaborazione tra la società, la proprietà rossonera e la realtà economica di Paul Singer.

Fassone, quindi, ha confermato che, nonostante l’arrivo certo di Pepe Reina dal Napoli dal prossimo 1° luglio, sarà ancora Gianluigi Donnarumma il titolare della porta del Milan e, oltretutto, fatto intendere che Gennaro Gattuso sarà il tecnico rossonero anche nella prossima stagione. L’incontro per il rinnovo del suo contratto in scadenza a giugno, infatti, si terrà molto presto: “Siamo pienamente soddisfatti per il suo lavoro – ha detto l’A.D. del club di Via Aldo Rossi -, troveremo certamente il giorno per parlare di rinnovo, anche se non dovrebbe avvenire questa settimana”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Il Mago Silva: finalmente il portoghese si è sbloccato

Milan, con Gattuso si viaggia a medie da prime della classe

Milan-Chievo, le pagelle: Çalhanoğlu sugli scudi. Male Borini

Milan-Chievo, la moviola: Mariani sbaglia molto

Le parole di Gennaro Gattuso a ‘Premium Sport‘, ‘Sky Sport‘, ‘Milan TV‘ e in conferenza

Le parole di Patrick Cutrone a ‘Premium Sport‘, ‘Sky Sport‘ e ‘Milan TV

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy