Gli allievi di Gasperini a confronto: Suso contro Gomez

Gli allievi di Gasperini a confronto: Suso contro Gomez

Suso è esploso con il tecnico dell’Atalanta ai tempi del Genoa, idem il Papu in nerazzurro. Oggi Suso sfida entrambi, Milan-Atalanta passa anche da qui.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Il Milan, secondo molti è dipendente da Gonzalo Higuain e ieri è arrivata, in un certo senso, la conferma di Gennaro Gattuso, che però l’ha considerata quasi una cosa positiva. Il Pipita è un grande campione e avere la possibilità di contare sulle sue giocate non può essere un male. Tuttavia, i rossoneri si augurano di ritrovare anche un altro giocatore al meglio della propria forma: Suso. La sfida di oggi all’Atalanta, infatti, passa anche da lui. Lo spagnolo, si può dire, sfida il proprio passato. Un passato che l’ha reso grande. No, Suso non ha mai giocato nell’Atalanta, ma è stato allenato da Giampiero Gasperini e proprio con Gasperini è arrivato ad alti livelli. La sfida agli orobici passa anche dal duello a distanza tra lui e Alejandro Gomez, un altro che con Gasperini ha fatto il salto di qualità. Suso, dopo essere arrivato in rossonero a gennaio 2015, è passato in prestito al Genoa nel 2016, dove con Gasperini ha segnato 6 reti nel girone di ritorno. Il Papu, invece, si era già messo in mostra ai tempi del Catania, ma si era un po’ perso per strada. Con Gasp si è trasformato in un vero top. Suso e Gomez si affronteranno oggi, ma forse si sarebbero potuti anche trovare compagni lo scorso anno: il Papu piaceva molto a Massimiliano Mirabelli e a gennaio 2018 un tentativo è stato fatto. Suso e Gomez, così simili. Entrambi sono fonte di gioco inesauribile per le loro squadre, ma Gasperini e Rino si augurano che possano diventare anche fonte di gol, scrive Tuttosport.

Entrambi sono un po’ a secco. In particolare, Suso non segna a San Siro da ormai 13 mesi: contro il Cagliari, seconda giornata dello scorso campionato. Da quel momento, 16 partite di campionato a San Siro, mai in gol (solo in Coppa Italia uno all’Hellas Verona. Spesso è stato fermato dalla sfortuna, ma il Milan ha bisogno dei suoi gol. Gattuso si aspetta di più, anche se ieri ha sottolineato come lo spagnolo abbia migliorato molto il suo modo di giocare in questa stagione. L’augurio è che possa sbloccarsi già oggi. L’altra richiesta di Gattuso è che migliori l’intesa con Higuain. I due, insieme, potrebbero diventare inarrestabili.

L’ultima volta che l’Atalanta ha giocato a San Siro, invece, segnò e vinse 2-0 con Josip Ilicic e Bryan Cristante. In quell’occasione Suso non aveva giocato per squalifica. Fondamentale era stato invece Gomez. Il Papu è una delle poche costanti nell’Atalanta di Gasperini, praticamente imprescindibile. Ieri è arrivata qualche punzecchiatura da Gasp in conferenza: il tecnico dei bergamaschi si aspetta di più. Stasera toccherà di nuovo a lui, con la fascia di capitano al braccio, provare a risollevare la Dea dal momento di crisi. I bergamaschi sono in crisi di gol e Gomez spetta il compito di risolvere la situazione. I nerazzurri sono cambiati tanto, perdendo Leonardo Spinazzola e Andrea Petagna. Così, il Papu deve ancora trovarsi meglio con Duvan Zapata e l’esterno di centrocampo che spesso varia. Il rigore fallito contro il Copenaghen sembra stia pesando, Gasperini spera che possa resettare e tornare al top. Per statistiche e curiosità sul match di oggi, CLICCA QUI!

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy