CorSera – Milan, problema in attacco: due punte in rosa sono poche

CorSera – Milan, problema in attacco: due punte in rosa sono poche

L’infortunio di Higuain e la precaria condizione fisica di Cutrone, hanno fatto emergere dei problemi al Milan per quanto riguarda l’abbondanza in attacco

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Il Corriere della Sera, in edicola questa mattina, affronta un problema del Milan emerso con forza proprio nella partita di questa sera contro l’Empoli. L’infortunio di Higuain, e le condizioni non perfette di Cutrone, costringono Gattuso a schierare come prima punta Fabio Borini, che nella squadra rossonera ha sempre giocato in altre posizioni.

PROBLEMA – Il quotidiano si chiede se la strategia di Leonardo e Maldini sia stata giusta. Era difficile pensare infatti che Higuain a trenta anni potesse fare tutte le gare, ma allo stesso tempo anche Cutrone può avere dei problemi fisici, che lasciano completamente scoperto il ruolo di punta centrale. Come ha spiegato più volte il tecnico Gattuso, la società ha deciso di rinforzare altri ruoli, ma in sostanza avere solo due punte e tre portieri che costano in totale 20 milioni di euro l’anno, non sembra il massimo dell’efficienza.

BORINI – Dunque stasera tocca a Fabio Borini. Come detto, l’emergenza porta a schierare l’ex Roma in quella posizione, anche se il giocatore ha sempre detto a sorpresa che quella di punta centrale è il suo ruolo princiapale. Vedremo come andrà stasera, ma la sensazione è che si debba intervenire in tal senso nel mercato di gennaio, in maniera tale da evitare problemi ulteriori come quelli di stasera a Empoli. Intanto, però, Leonardo e Maldini pensano a un grandissimo nome per il centrocampo: CLICCA QUI per saperne di più!

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy