Conti, due ‘spine’ rallentano la trattativa con l’Atalanta

Conti, due ‘spine’ rallentano la trattativa con l’Atalanta

Andrea Conti è promesso sposo del Milan, ma, per vedere coronato il suo sogno rossonero, andranno prima risolte due questioni non secondarie

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Oggi il Milan ufficializzerà l’acquisto del 23enne fantasista turco Hakan Çalhanoğlu, proveniente dal Bayer Leverkusen, pagato 20 milioni di euro più 4 di bonus. Il talento ottomano è l’acquisto numero sei di questa proficua campagna estiva del club di Via Aldo Rossi, pronta, però, già ad accogliere il suo settimo elemento.

Si tratta di Andrea Conti, anch’egli, come Çalhanoğlu, classe 1994, per il quale sarebbe in dirittura d’arrivo la trattativa con l’Atalanta. Il Milan, già da qualche settimana, ha trovato con Mario Giuffredi, agente del laterale originario di Lecco, un accordo sulla base di un contratto di cinque anni da 2 milioni netti a stagione ed ora dovrà trovare un’intesa con il club orobico.

Dopo le iniziale difficoltà nel sedersi ad un tavolo e trattare, Marco Fassone, amministratore delegato del Milan, ed Antonio Percassi, Presidente atalantino, nei giorni scorsi hanno limato le differenze che c’erano arrivando ad un principio d’accordo sulla base di 23-25 milioni di euro in contanti più qualcos’altro. Invece che i bonus, l’Atalanta ha chiesto il cartellino del centrocampista Matteo Pessina, calciatore gradito a Gian Piero Gasperini.

Il Milan, però, aveva già promesso il ragazzo al Sassuolo: questo è uno dei motivi per cui il trasferimento di Conti in rossonero non è ancora andato in porto. Non appena il Diavolo riuscirà, in un modo o in un altro, a recedere dalla promessa fatta alla società neroverde, l’operazione Conti potrà concretizzarsi. Senza l’inserimento del 30% della futura rivendita del cartellino di Andrea Petagna nell’affare.

Con qualche ora in più di tempo, poi, l’Atalanta potrà prendere il sostituto del giocatore della Nazionale. Dopo il fallimento della trattativa per Thomas Foket del Gent, i nerazzurri si sono orientati su Timothy Castagne del Genk, ma non riescono ancora a chiudere. Secondo ‘Premium Sport’, il Milan non ha alcuna intenzione di mettere fretta all’Atalanta: la trattativa per Conti si chiuderà comunque entro questa settimana. Il giocatore, però, freme: starebbe difatti rinviando la propria vacanza ad Ibiza poiché, prima, preferirebbe svolgere le visite mediche con i rossoneri.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Conti: “Il Milan è un sogno”

Conti, toglietemi tutto ma non il Milan

Ag. Conti: “Spero che la trattativa si concluda presto”

5 cose che non sai su Andrea Conti

Tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy