Cessione Milan, il retroscena: il club poteva essere ceduto a Suning

Cessione Milan, il retroscena: il club poteva essere ceduto a Suning

Suning, colosso orientale dell’e-commerce attualmente proprietario dell’Inter, avrebbe potuto acquisire il Milan: ecco perché ciò non è accaduto

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Secondo quanto riportato questa mattina dal quotidiano ‘Repubblica’ negli ambienti finanziari circola una notizia tanto interessante quanto beffarda per il Milan, soprattutto alla luce di quanto sta accadendo nella querelle tra Fininvest ed i cinesi della ‘Sino-Europe Sports’ per la cessione del club: il gruppo ‘Suning’, il colosso orientale dell’e-commerce attualmente proprietario del pacchetto di maggioranza dell’altra società meneghina, l’Inter, avrebbe potuto optare per rilevare proprio il Milan se non ci fosse stata in piedi la trattativa con ‘SES’. Fininvest, infatti, ha scelto di dare priorità al fondo presieduto da Yonghong Li perché ha offerto, sulla carta, di più. Se la richiesta di Silvio Berlusconi per cedere il Milan, molto alta, fosse stata più vicina a quella avanzata da Erick Thohir (390 milioni di euro) per dare via le sue quote nerazzurre, ‘Suning’ avrebbe comprato il Milan. L’idea fissa di Berlusconi, ovvero quella di recuperare il miliardo e 200 milioni di euro investiti negli anni di Milan, per ‘Repubblica’ avrebbe difatti scoraggiato più di un compratore, gruppo di Zhang Jindong in testa.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

L’opinione – “Cessione Milan, il grande mistero: parola d’ordine, credere”

Cessione Milan, Fininvest libera di ascoltare altre proposte

Milan, #3motivi per non pensare al closing

Montella sul closing: “Non sono preoccupato: pensiamo al campo”

Cessione Milan: si sarebbe sfilato un solo socio. Closing a fine marzo?

Tutte le nostre news sulla cessione del Milan

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy