Milan, svolta dalla Fifa: arrivano soldi dalla Turchia per il mercato

Milan, svolta dalla Fifa: arrivano soldi dalla Turchia per il mercato

Il Milan ha deciso di rivolgersi alla Fifa e denunciare di fatto il Trabzonspor, che non aveva ancora pagato i cartellini di Jose Sosa e di Juraj Kucka

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Arrivano novità inaspettate per il mercato del Milan. Come viene riportato dalla Gazzetta dello Sport, il club rossonero si è rivolto per ben due volte alla Fifa per denunciare il comportamento del Trabzonspor, che nell’estate del 2017 aveva acquistato dal Milan Juraj Kucka (per 5 milioni) e José Sosa, per sette. Dodici milioni il costo complessivo dei cartellini.

SITUAZIONE – Una cifra importante, dunque, che il club turco non ha mai pagato. Una volta che nella giornata di ieri si è diffusa la voce di un possibile sanzione per la società, con conseguente blocco del mercato, il Trabzonspor  ha inviato immediatamente il bonifico in via Aldo Rossi con la somma richiesta. Insomma, continuano gli incontri tra il Milan e le istituzioni sportive: prima l’Uefa per affrontare la questione del Fair Play Finanzario, e poi la Fifa per ottenere la somma che era stata pattuita nel 2017. Il prossimo tribunale sarà quello del Tas, visto che i rossoneri ritengono eccessiva la decisione dell’Uefa di minacciare l’esclusione dalla coppe nel caso in cui non si abbia un bilancio virtuoso entro il 2021. In ogni caso i soldi ottenuti dalla cessioni di Kucka e Sosa sono una buona notizia per Leonardo e Maldini, visto che contribuiranno a fare cassa.

SEMBRA PERO’ DELINEARSI UNA CESSIONE MOLTO DOLOROSA, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy