CorSera – Leonardo, occasione Brasile. Cosa farà Maldini?

CorSera – Leonardo, occasione Brasile. Cosa farà Maldini?

Leonardo sta maturando l’idea di dimettersi dal ruolo di dirigente del Milan: potrebbe andare a lavorare per la ‘Seleção’. Paolo Maldini in bilico: il punto

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – Come sottolineato dal ‘Corriere della Sera‘ oggi in edicola, conclusa la stagione, in casa Milan, ora, è il momento dei bilanci, delle riflessioni e, molto probabilmente, dei cambiamenti.

Leonardo, attuale direttore generale dell’area tecnico-sportiva della società rossonera, senza rassicurazioni sulla possibilità di intervenire con maggior autonomia nella gestione operativa del club, sta maturando l’idea di rassegnare le proprie dimissioni, come già anticipato in una nostra esclusiva sabato. La convivenza con l’amministratore delegato rossonero, Ivan Gazidis rende complicata la permanenza del brasiliano che potrebbe prendere il posto nella Nazionale brasiliana del coordinatore Edu Gaspar, prossimo direttore sportivo dell’Arsenal.

Secondo il ‘CorSera‘, sono troppo diverse fra i due manager le strategie di sviluppo della squadra, troppo limitato il raggio d’azione che Leonardo pensa di avere. E senza Leonardo, che nei piani del Milan verrebbe sostituito dal portoghese Luis Campos, D.S. del Lille, quale ruolo rivestirà Paolo Maldini? L’ex capitano rossonero, infatti, venne cooptato l’estate scorsa su input di Leonardo. Lo ha accompagnato in quest’avventura con la posizione di direttore sviluppo strategico dell’area sport. È stata una presenza silenziosa, iconica, decisiva in certi frangenti della stagione.

Ed anche il suo futuro, adesso, appare tutto da scrivere. Così come quello dell’allenatore del Milan, Gennaro Gattuso, il quale, alla fine del match vinto per 3-2 in casa della Spal, si è espresso così: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy