Corsport – Giampaolo coltiva talenti: quanti giocatori cresciuti con lui

Corsport – Giampaolo coltiva talenti: quanti giocatori cresciuti con lui

Marco Giampaolo potrebbe diventare l’allenatore del Milan già nella prossima settimana. La sua specialità è quella di valorizzare al meglio i suoi giocatori

di Renato Panno, @PannoRenato

CALCIOMERCATO MILAN – Il Milan è ancora in attesa di partire con i lavori di aggiustamento della rosa. Paolo Maldini, che verrà presto ufficializzato come nuovo direttore tecnico rossonero, sta già lavorando per quella che sarà la nuova dirigenza: i profili ricercati dall’ex numero 3 sono quello di Zvonimir Boban e Igli Tare. Oltre alle figure da inserire in società manca ancora la figura principale dell’allenatore che, a meno di clamorosi colpi di scena, sarà Marco Giampaolo.

Come evidenzia ‘Il Corriere dello Sport‘, oggi in edicola, Giampaolo è stato scelto dal Milan per la sua propensione ad un gioco propositivo che è un vero e proprio marchio di fabbrica. A questo importante aspetto ne segue un altro non di poco conto: la sua bravura nel valorizzare al massimo i profili a disposizione nella rosa.

In questo senso molti sono gli esempi da elencare a partire da Piotr Zielinski e Leandro Paredes, che l’attuale tecnico della Sampdoria ha allenato nella sua parentesi fortunata ad Empoli. Entrambi i giocatori, rispettivamente in prestito da Udinese e Roma, sono stati rivenduti ad una cifra decisamente superiore considerando il prezzo d’acquisto. Il polacco è stato venduto al Napoli per 14 milioni di euro, mentre l’argentino per 27 milioni allo Zenit, ben 21 in più rispetto a quanto speso dalla Roma per acquistarlo. Analogo è il caso di Riccardo Saponara, ceduto al Milan per 4 milioni e preso poi dalla Fiorentina a 9.

Spostando l’attenzione alla sua avventura a Genova sponda Samp, sono davvero tanti i calciatori rivenduti a prezzo d’oro. Il caso più eclatante riguarda la cessione alla Roma di Patrick Schik, comprato dai blucerchiati per la misera cifra di 4 milioni e venduto a 42. Milan Skriniar e Lucas Torreira sono arrivati alla Sampdoria grazie ad un esborso di 6 milioni per il primo e di 3 per il secondo. Anche in questo caso la plusvalenza è stata enorme: venduto all’Inter il primo per 28 milioni e all’Arsenal per 30 il secondo. Ma anche Luis Muriel, ex obiettivo del Milan, è stato rivenduto a quasi il doppio rispetto ai 12 milioni che erano stato spesi per prenderlo.

La stessa sorte sembra possa accadere a Dennis Praet e Joachim Andersen, nel mirino dei rossoneri se Giampaolo dovesse sbarcare a Milano. Il nativo di Bellinzona viene descritto da molti addetti ai lavori come un vero e proprio insegnante di calcio che, dopo tanta gavetta, merita il salto di qualità. Il contratto per lui è pronto sulla base di un biennale con opzione per il terzo anno, l’ultimo ostacolo da oltrepassare è il via libera che deve arrivare dalla Sampdoria per far sì che questo matrimonio si possa concludere al più presto. A proposito di Giampaolo, ecco i due giocatori che ha richiesto a Maldini, continua a leggere >>>

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy