CorSport – Milan: Donnarumma e Cutrone, plusvalenze d’oro

CorSport – Milan: Donnarumma e Cutrone, plusvalenze d’oro

Le cessioni di Gianluigi Donnarumma e Patrick Cutrone porterebbero in dote al Milan le plusvalenze maggiori: il portiere piace a PSG e Manchester United

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – Secondo quanto riportato dal ‘Corriere dello Sport‘ oggi in edicola, il pesante rosso di bilancio con cui il Milan chiuderà anche l’esercizio 2019 e l’imminente sentenza UEFA in arrivo da Nyon costringeranno il club di Via Aldo Rossi a delle inevitabili cessioni.

Per abbassare il passivo di bilancio, il Diavolo dovrà cedere uno o due giocatori entro il prossimo 30 giugno: il mese appena iniziato sarà decisivo per realizzare qualche cospicua plusvalenza, utilissime in ottica UEFA. Ma chi potrebbe lasciare Milano? Il Milan, naturalmente, non metterà in vendita tutta la rosa, ma, in questa, ci sono dei calciatori che, essendo nati nel vivaio rossonero, se ceduti garantirebbero alla società una plusvalenza totale.

In primis, ha sottolineato il ‘CorSport‘, c’è sempre il portiere Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma, classe 1999, valutato 50-60 milioni di euro: piace al PSG ed al Manchester United. Nessuno dei due top club stranieri, per ora, ha aperto una trattativa con il Milan, che, cedendo Donnarumma, si ritroverebbe, di colpo, senza uno dei suoi migliori giocatori, estremo difensore titolare della Nazionale Italiana.

Altro giocatore che potrebbe essere sacrificato per le stesse ragioni di Donnarumma è il centravanti Patrick Cutrone, classe 1998, valutato tra i 25 ed i 30 milioni di euro: il numero 63 del Diavolo piace a Torino, Atalanta e, all’estero, al Borussia Dortmund. Appena definiti i quadri dirigenziali rossoneri, Cutrone, che scalpita per giocare di più, vuole discutere del suo futuro con i vertici di Via Aldo Rossi.

Chi ha possibilità, però, di essere realmente sacrificato, ha scritto il quotidiano romano, è lo spagnolo Jesus Suso, classe 1993, che ha una clausola di rescissione di 38 milioni di euro, valida per l’estero, il quale rischia di non trovare spazio nel 4-3-1-2 che, al Milan, verrà proposto dal nuovo tecnico Marco Giampaolo. Il suo agente, Alessandro Lucci, proverà a trattare un rinnovo di contratto non appena le acque, in casa Milan, si saranno calmate, ma è improbabile che strappi cifre più alte di quelle attuali.

Ecco perché Suso, che ha molti estimatori in Spagna e discreto mercato, potrebbe far ritorno in patria. Poi, ha aggiunto il ‘Corriere dello Sport‘, ci sono diversi giocatori difficilmente cedibili ma che, se venduti, farebbero respirare le casse del Milan. Tra questi, Lucas Biglia, legato da un altro anno di contratto a 3,5 milioni di euro netti. Ha richieste sia in Europa sia in Sudamerica.

Il Diavolo, infine, dovrà capire cosa fare con Franck Kessie, Hakan Calhanoglu ed Andre Silva, i quali potrebbero garantire al Milan altre possibili plusvalenze. Il turco ha richieste in Bundesliga ed in Premier League; l’ivoriano in Premier League ed in Cina. Il portoghese, in particolare, grazie al sostegno del suo procuratore, Jorge Mendes, potrebbe accasarsi al Monaco, al Wolverhampton oppure all’Olympique Marsiglia che, di recente, ha mostrato interesse per il lusitano. Intanto è giunto in Italia un forte attaccante tedesco: sarà lui il rinforzo del Milan? Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy