Gazzetta – Areola-Donnarumma, scambio o niente: trattativa lunga

Gazzetta – Areola-Donnarumma, scambio o niente: trattativa lunga

Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma al PSG ed Alphonse Areola al Milan. Soltanto su queste basi sembra che l’operazione ‘salva-bilancio’ del Diavolo vada in porto

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – ‘La Gazzetta dello Sport‘ in edicola questa mattina ha ricordato come Milan e PSG stiano lavorando alla trattativa che dovrebbe portare Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma, classe 1999, portiere rossonero, valutato 50 milioni di euro (cifra interamente inscrivibile a bilancio nel capitolo ‘plusvalenze‘) in Francia con Alphonse Areola, classe 1993, estremo difensore transalpino, che farebbe il percorso inverso come contropartita tecnica per abbassare l’esborso contante del club presieduto da Nasser Al-Khelaifi.

Tale trattativa, ha sottolineato la ‘rosea‘, è facilitata dal fatto che Leonardo, direttore sportivo del PSG, Paolo Maldini e Zvonimir ‘Zorro’ Boban, dirigenti del Milan, siano stati tutti ex compagni di squadra proprio nella squadra rossonera ed anche dal fatto che Mino Raiola è l’agente sia di Donnarumma sia di Areola. Sarà, però, una trattativa lunga e laboriosa, per far coincidere tutte le esigenze, dei giocatori coinvolti e dei club in questione.

Così lunga da protrarsi probabilmente oltre il 30 giugno, cioè oltre la fine del mese e la chiusura del bilancio. L’eventuale cessione di Donnarumma sarà utile ai conti anche senza essere funzionale al prospetto della stagione 2018-2019. E sarà utile all’economia del club anche se parte dell’incasso sarà coperto da Areola. Difficilmente l’affare si concretizzerà soltanto con Donnarumma: o si comprende lo scambio, o niente.

Ma quali sarebbero, nello specifico, i benefici economici che il Milan otterrebbe cedendo Donnarumma al PSG? Per scoprirlo, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy