Milan alla ricerca di qualità: Praet potrebbe essere la soluzione

Milan alla ricerca di qualità: Praet potrebbe essere la soluzione

L’ormai arrivo di Marco Giampaolo potrebbe portare in rossonero il pupillo Dennis Praet. Il belga potrebbe avere un ruolo centrale nel prossimo Milan

di Renato Panno, @PannoRenato

CALCIOMERCATO MILAN – Il ‘Corriere dello Sport‘, oggi in edicola, rilancia un’idea molto interessante che potrebbe riguardare il nuovo Milan della prossima stagione. Ormai manca solo l’ufficialità per vedere Marco Giampaolo sulla panchina rossonera dopo la rescissione ufficiale con la Sampdoria. Non è un mistero che l’ex allenatore blucerchiato voglia in rossonero i suoi ex giocatori e pupilli Joachim Andersen e Dennis Praet.

Per quanto riguarda il belga il quotidiano sportivo spiega come già ai tempi della Samp Giampaolo avesse avuto l’idea di provarlo in cabina di regia viste le sue indubbie qualità tecniche. A maggior ragione ora, in un Milan alla costante ricerca di qualità, Praet potrebbe prendere in mano le chiavi del centrocampo rossonero che ormai da anni fatica e non poco.

Per il momento l’unico che può ricoprire il ruolo di regista è Lucas Biglia, ma l’argentino ha mostrato non poche difficoltà in stagione ed è stato continuamente sorpassato da Tiemouè Bakayoko nelle gerarchie di Gennaro Gattuso. Quest’ultimo ha pensato anche a Calhanoglu in quel ruolo, ma l’esperimento non è stato mai ritenuto valido. Ed ecco che Praet potrebbe rappresentare quel ‘nuovo Pirlo’ che tanto serve al Milan.

C’è anche un altro giocatore che il Milan e Giampaolo vorrebbero più di tutti portare in rossonero: quel Lucas Torreira, ora all’Arsenal, ma esploso definitivamente sotto le sapienti mani dell’allenatore proprio in blucerchiato. Difficile trattare con i Gunners che chiedono almeno 40 milioni di euro però. Probabilmente quest’operazione rimarrà un sogno ma i rossoneri potrebbero provarci.

C’è da sistemare tutto il centrocampo, soprattutto rivalutare i giocatori già in rosa. Come già precedentemente accenato, Biglia convince poco e sembra arrivato in rossonero in evidente stato fisico precario. Una parabola discendente che potrebbe convincere ancora di più tutti quanti che sia il caso di plasmare Praet in quel ruolo, costruendosi così in casa quel regista che manca da troppo tempo. Intanto Jesus Suso sembra destinato alla permanenza, per saperne di più: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy