Tuttosport – Affare Cerci: la FIFA apre un’indagine sul Milan

Tuttosport – Affare Cerci: la FIFA apre un’indagine sul Milan

La FIFA ha aperto un’indagine sul doppio trasferimento in prestito di Alessio Cerci dall’Atletico Madrid al Milan prima e dal Milan al Genoa poi nel 2016

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – Secondo quanto riferito da ‘Tuttosport‘ oggi in edicola, la FIFA ha aperto un’indagine sul Milan per una vicenda che risale alla stagione 2015-2016. La FIFA, infatti, ha ipotizzato la violazione dell’articolo 18bis del regolamento sui trasferimenti internazionali che vieta le influenze di ‘terze parti’ sulle vicende sportive di una squadra.

Nella fattispecie, al centro dell’attenzione degli inquirenti FIFA è finita una clausola del doppio prestito di Alessio Cerci, classe 1987, oggi in forza all’Ankaragücü, in Turchia, dall’Atletico Madrid al Milan prima e poi, a gennaio 2016, dal Milan al Genoa. All’epoca, ha ricordato ‘Tuttosport‘, si era parlato anche di un fondo del Qatar proprietario di una parte del cartellino di Cerci.

Secondo la FIFA sarebbe possibile ravvisare l’influenza del Milan sul Genoa, poiché l’accordo prevedeva che il calciatore italiano dovesse disputare, anche in maglia rossoblu, lo stesso numero di presenze minime stabilite anche con la maglia rossonera; in caso contrario, infatti, ci sarebbero state ripercussioni economiche anche sull’accordo originario tra Milan ed Atletico Madrid.

Nel frattempo, dal Sudamerica, continuano ad accostare un forte giocatore Under 20 alla società di Via Aldo Rossi: per le ultime di calciomercato, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy