Bacca si risveglia, il Milan sorride

Bacca si risveglia, il Milan sorride

Nonostante un rigore sbagliato, Bacca trascina il Milan alla vittoria contro il Chievo con una doppietta. 13 punti nelle ultime cinque gare per i rossoneri.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Fa tutto da solo, Carlos Bacca. Il centravanti colombiano vive, in novanta minuti, momenti totalmente opposti: dai fischi del pubblico alle voci che lo acclamano. La vittoria di ieri contro il Chievo Verona è stata sofferta soprattutto perché Bacca ha sbagliato tanto sotto porta: sbaglia un calcio di rigore e spara alto anche in un paio di occasioni a tut per tu con Stefano Sorrentino. È lui, però, anche a decidere la gara, grazie a due bellissimi gol. Il secondo apre le porte del Paradiso al Diavolo. Prima di abbandonare il campo ha tempo anche per fallire il 3-1, ma a realizzarlo ci pensa Gianluca Lapadula, che trasforma il terzo rigore del match (il pareggio clivense è arrivato su un rigore inventato).

Gli ospiti hanno giocato un’ottima gara, ordinata e attenta, mettendo in difficoltà il Milan. Sul 2-1 è Gianluigi Donnarumma a rendersi protagonisti con una parata super su un gran sinistro di Valter Birsa, mentre sul 3-1 Fabrizio Cacciatore, a porta vuota, spedisce sulla traversa. Anche un po’ di buona sorte per il Milan, che per una notte supera l’Inter e raggiunge la Lazio. Gli uomini di Vincenzo Montella sono tornati a macinare punti: 13 nelle ultime 5 gare.

Nonostante l’Aeroplanino continui a dire che non è vero, il Milan anche ieri ha giocato in contropiede spesso e volentieri. È così, infatti, che si sblocca il risultato: Bacca riparte in velocità, sterza verso l’interno e colpisce. Da segnalare la splendida imbeccata di Gerard Deulofeu, sempre più scintillante nel vivo del gioco milanista. Sempre sull’asse Deulofeu-Bacca arriva il possibile 2-0, ma Ivan Radovanovic salva sulla linea. Il Chievo, in ogni caso, esce a testa alta da San Siro: Rolando Maran ha impostato bene la partita e si è battuto, anche se il gol del pari arriva su un calcio di rigore assolutamente inventato.

Se la prima frazione non è stata particolarmente piacevole, scrive il Corriere della Sera, il secondo tempo è stato elettrizzante. Continui i capovolgimenti di fronte, poca tattica e più agonismo. La differenza la fa la qualità delle due squadre e così il Milan, alla lunga, ne esce vincitore. La carta vincente del tecnico rossonero è stata quella di schierare Bacca e Lapadula insieme. Il Diavolo si rialza e vede l’Europa League, ora testa al match di venerdì contro la Juventus.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Berlusconi: “I cinesi non si allontanano, lascerò il Milan in buone mani”

Montella a Milan TV: “Vedo una squadra matura. Deulofeu è devastante”

Pagelle Milan-Chievo: analisi, giudizi, Top e Flop della gara

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy