André Silva-Cutrone, coppia gol rossonera in panchina al Derby?

André Silva-Cutrone, coppia gol rossonera in panchina al Derby?

La media realizzativa di André Silva e di Patrick è migliore di quella di Kalinic, eppure entrambi rischiano di non giocare contro l’Inter.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

La possibilità di vedere in campo insieme Patrick Cutrone e André Silva domenica sera contro l’Inter è praticamente nulla, eppure se Vincenzo Montella si basasse solo sulla media realizzativa dei suoi attaccanti probabilmente non avrebbe neanche un dubbio nello schierarli dal primo minuto. I due bomber rossoneri hanno messo a segno già 13 reti in due in partite ufficiali in questa stagione, tra campionato, Europa League e Nazionale. Il bottino sale a 16 se si contano quelli in amichevole di Cutrone. Praticamente otto a testa.

La loro capacità realizzativa è impressionante. Altro dato interessante è quello che riguarda i tiri nello specchio delle ultime due partite in Serie A: due, con zero contro la Sampdoria. I gol segnati sono zero. Se in Europa il Milan segna a raffica, in Italia il discorso è diverso. Anche se, c’è da dire, i due hanno avuto poco spazio. Il Milan è il nono attacco della Serie A per gol segnati e nessun giocatore ha fatto più di due gol, neanche i due giovani attaccanti, anche perché sono i due con meno minuti a disposizione. La loro media resta altissima: 107 minuti per un gol per André Silva, 92 per Cutrone.

A questo punto la domanda sorge spontanea: ci sarà uno dei due al fianco di Nikola Kalinic domenica sera nel Derby? La risposta potrebbe essere sconvolgente: nessuno dei due, almeno all’inizio. Sarà uno dei problemi più grandi di Montella quest’anno scegliere quale coppia di attaccanti schierare. Suso, dopo due esclusioni di fila, sembra sicuro di una maglia da titolare, così come anche Kalinic, che dovrebbe recuperare. Silva e Cutrone out. Il portoghese è migliorato tanto nell’ultimo mese, ma Montella ha chiarito di non vederlo ancora pronto per la Serie A. O comunque non abbastanza da farlo giocare con continuità. Per Cutrone è più una questione gerarchica, scrive La Gazzetta dello Sport: si è messo in evidenza e ha risolto diversi match, ma resta l’ultima scelta per il momento, anche per non caricarlo di troppe pressioni.

Eppure in un reparto in evidente difficoltà, i numeri stratosferici di André Silva e Cutrone continuano a brillare. Il numero 63 ha già segnato in tutte le competizioni, mentre al portoghese manca il primo centro in Serie A, mentre si scatena in campo internazionale. Domenica, però, si gioca proprio contro l’Internazionale

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

André Silva: “Posso giocare bene con chiunque, C.Ronaldo il migliore”

Milan sui social, Cutrone e l’allenamento con l’Under 21

L’opinione: “Il derby di Milano? Vincerà il mio amico Spalletti”

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy