Ancelotti: “Milan, buon mercato. Calhanoglu farà bene”

Ancelotti: “Milan, buon mercato. Calhanoglu farà bene”

L’allenatore del Bayern Monaco ed ex rossonero, Ancelotti, ha parlato del mercato condotto fin qui dal club di via Aldo Rossi. E non solo…

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Il rapporto di Carlo Ancelotti con i colori rossoneri non sarà mai uno qualsiasi. Attualmente allena il Bayern Monaco, ma il suo “Forza Milan” sarà sempre nelle orecchie dei tifosi. Intervistato dal Corriere dello Sport, Ancelotti ha analizzato la situazione del Milan, in modo particolare concentrandosi sul mercato condotto fino a questo momento e sul caso Gianluigi Donnarumma. Ecco le sue parole.

Sul mercato del Milan: “La Juventus resta la favorita in modo chiaro, ma le milanesi si stanno avvicinando. Inter e Milan stanno seguendo un percorso diverso. Il Milan doveva cambiare molto e la sua campagna acquisti è intelligente. Non doveva comprare un giocatore da 100 milioni, ma investire in più giocatori proprio come ha fatto. Quelli arrivati sono giusti”.

Su Calhanolgu: “Ci impiegherà pochissimo ad ambientarsi alla Serie A, anche perché è molto simile alla Bundesliga. Prima dello stop in Germania è andato molto bene”.

Su Donnarumma: “La scelta finale è quella giusta: restare al Milan. È la squadra che lo ha cresciuto, è l’ambiente ideale per lui. Gli auguro di arrivare a grandi traguardi con la maglia rossonera, anche perché toccherà a lui prendere l’eredità di Buffon”.

Su un ritorno in Italia: “Mi piacerebbe tantissimo. Dopodiché staremo a vedere. Per adesso il mio obiettivo è fare bene col Bayern Monaco, come abbiamo fatto bene l’anno scorso”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Ancelotti su Sacchi: “Pretendeva tanto, ma era un genio e un innovatore”

Milan sui social – Gli auguri ad Ancelotti

Dalla Francia – Ancelotti chiama Tolisso: il giocatore vicino al Bayern

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram ///Google Plus ///Telegram

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. nero - 2 anni fa

    Lapadula è da confermare perché forte e esempio positivo dentro e fuori dal campo. Scambia bene, difende la sua palla, aggredisce le ripartenze avversarie, rientra a difendere e ha un buon rapporto tra goals e minuti giocati. Ora che si è appena ambientato in serie A e in una grande piazza può solo migliorare ed è da CONFERMARE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy