Profiling – Muriel: Fantasia, dribbling e problemi di peso…

Profiling – Muriel: Fantasia, dribbling e problemi di peso…

Luis Muriel, attaccante del Siviglia, in queste ultime ore è stato accostato al Milan per il mercato di gennaio, ecco le sue caratteristiche

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

 LA STORIA 

Luis Muriel, attaccante del Siviglia

Luis Muriel, attaccante del Siviglia (credits: GETTY Images)

Luis Muriel inizia la sua carriera nel 2011 in Colombia con l’Atletico Junior, per poi trasferirsi al Deportivo Cali. L’Udinese lo acquista nel giugno 2010, ma lo cede immediatamente in prestito al Granada, con cui raggiunge la promozione nella Liga spagnola. Nell’agosto 2011 viene acquistato dal Lecce ed è con la maglia dei pugliesi che trova il suo primo gol in Serie A il 4 dicembre dello stesso anno contro il Napoli: il colombiano inizia a mettersi in mostra, in particolare con Serse Cosmi, ma non riesce ad evitare la retrocessione del Lecce, avvenuta all’ultima giornata del campionato di Serie A. L’anno successivo torna all’Udinese, con cui realizza la sua prima rete in Europa League. A fine stagione realizzerà 11 gol in 22 partite, ma alcuni dissidi con Guidolin (dovuti a problemi con il suo peso) lo portano a trasferirsi alla Sampdoria: in Liguria trova definitivamente la sua consacrazione, e realizza alcuni gol spettacolari, come quello contro la Roma all’Olimpico. In tre stagioni in blucerchiato, segna 24 gol in 84 presenze. Nel luglio 2017 passa al Siviglia e dopo una stagione da 46 presenze e 9 gol trova il pass per il Mondiale con la Colombia. Quest’anno, all’ombra di Andrè Silva, ha collezionato 18 presenze (8 da titolare) e 4 gol.

VAI ALLA PROSSIMA SCHEDA PER LE CARATTERISTICHE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy