Profiling – Kolodziejczak, il pupillo di Emery

Profiling – Kolodziejczak, il pupillo di Emery

Il Milan cerca un difensore per il mercato di gennaio e il nome nuovo è quello del francese Timothee Kolodziejczak, centrale del Siviglia. Conosciamolo meglio

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

SCHEDA

Timothee Kolodziejczak, Siviglia, foto Getty Images
Timothee Kolodziejczak, Siviglia, foto Getty Images

Nome: Timothee Kolodziejczak

Età: 25 anni (01/10/1991)

Piede preferito: sinistro

Prezzo: 7 milioni (fonte: transfermarkt.it)

Nazionalità: Francese – Polacca

Squadra: Siviglia

Ruolo: Difensore centrale/ Terzino sinistro

Storia: Di origini polacche (suo padre è nato in Polonia, ndr), Kolodziejczak inizia a giocare a 7 anni nel Saint Maurice Loos, ma nel 2000 inizia la sua esperienza nel Lens, assieme ad un altro giocatore che poi diventerà famoso, cioè Gael Kakuta, rimanendoci fino al 2008, anno in cui passa al Lione per la cifra di 3 milioni di euro a titolo di prestito oneroso. Esordisce nello stesso anno con la squadra riserve fino a quando, grazie alle belle prestazioni, viene chiamato anche in prima squadra. Fu subito riscattato per la cifra di 2.5 milioni ma in quattro stagioni gioca poco, 12 le sue presenze, tanto che nel 2012 passa al Nizza dove in due anni gioca 82 gare e segna anche 4 gol. Sul finire del mercato estivo del 2014, Timothee passa al Siviglia per 3 milioni di euro, giocando stabilmente, diventando il pupillo del tecnico degli andalusi, Unai Emery, e collezionando 87 presenze e segnando, fino ad oggi, 3 reti. Nella Nazionale francese, Kolodziejczak attraversa tutta la trafila delle nazionali giovanili transalpine, dall’Under-16 sino all’Under-20.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy