Profiling – Sturridge: dribbling, velocità e muscoli di cristallo

Profiling – Sturridge: dribbling, velocità e muscoli di cristallo

Accantonato il sogno Ibrahimovic, il Milan di Leonardo e Maldini pensa a Daniel Sturridge, attaccante del Liverpool: scopriamolo insieme nel profiling

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

LA STORIA

Daniel Sturridge, attaccante del Liverpool
Daniel Sturridge, attaccante del Liverpool (credits: GETTY images)

 

La carriera di Sturridge inizia, giovanissimo, nel Manchester City pre sceicchi, una squadra con grandi ambizioni, ma che naviga a metà classifica. Nel 2008/09, ancora teen-ager colleziona 16 presenze e 4 gol, cifre importanti che lo mettono nel mirino del Chelsea, che lo preleva dal City dopo un contenzioso legale. L’inglese firma un quadriennale, ma la prima stagione a Stamford Bridge è deludente (13 presenze, 1 gol) mentre a metà di quella successiva passa in prestito al Bolton. Il 2011/12 è la sua ultima stagione intera ai “Blues”, che nell’inverno del 2012 lo cedono al Liverpool per 15 milioni di euro e la sua carriera sembra a una svolta. Nei primi 6 mesi segna 10 gol in 14 partite e nel 2013/14 i gol diventano 21 in 29 partite. Sturridge ha svoltato o almeno così sembrerebbe, invece negli anni seguenti tra le difficoltà del Livepool, i cambi di allenatore e gli infortuni l’ex Chelsea non riesce mai a dare continuità alle sue prestazioni fino a finire ai margini della squadra con l’arrivo ad Anfield di Jurgen Klopp, che punta su giocatori con caratteristiche diverse.

VAI ALLA PROSSIMA SCHEDA PER LE CARATTERISTICHE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy