Pagelle Palermo-Milan: analisi, giudizi, Top e Flop della gara

Pagelle Palermo-Milan: analisi, giudizi, Top e Flop della gara

Dopo la vittoria contro il Pescara, il Milan di Vincenzo Montella è chiamato a dare continuità ai risultati per restare in alto in classifica: ecco com’è andata

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

L’ANALISI DEL MATCH

Palermo-Milan Suso

I rossoneri festeggiano dopo l’1-0 di Suso in Palermo-Milan (credits: GETTY ynages)

Inizia subito bene il Milan, che cerca sin dall’inizio di mettere pressione agli avversari. I rossoneri partono bene, spingendosi spesso in avanti e facendo vedere buone trame di gioco. Prima occasione al 12′ con Bonaventura che sfiora la rete dopo una bella azione offensiva del Milan. Vantaggio rossonero al 14′, con Suso che approfitta di un errore di Posavec e deposita in rete. Al 17′ occasione anche per Pasalic che va vicino al raddoppio tirando di prima intenzione sul fondo. Inizia a farsi vedere di più il Palermo che cerca qualche sortita offensiva, alzando il baricentro della squadra rosanero. Al 22′ ci prova Bacca dai 30 metri ma Posavec respinge il tiro centrale del colombiano, con Pasalic anticipato all’ultimo dalla difesa avversaria. Ci prova anche il Palermo con Sellai, ma Donnarumma vigila: i siciliani provano a mettere pressione al Milan in contropiede ma i rossoneri sembrano gestire bene, anche se in qualche occasione i milanisti sembrano essere poco precisi in fase di chiusura. Il finale di primo tempo si trascina così, con il Palermo che sale di tono cercando il tiro in qualche occasione, ma senza successo.

Nella ripresa, si riparte sulla falsariga della prima parte di gara, con il Milan che prova subito a trovare il varco e il Palermo che si difende bene e prova a ripartire. I rosanero pian piano provano a creare ma Donnarumma vigila bene. La partita ora sembra farla il Palermo, con il Milan che in contropiede cerca di essere pericoloso. Gli ingressi di Lo Faso e Diamanti danno freschezza al Palermo che è sempre più pericoloso in avanti, proprio nel momento in cui il Milan sembra essere in calo. Esordio in rossonero per Mati Fernandez al posto di Pasalic, ma i rossoneri abbassano troppo il ritmo fino al 70′, quando Nestorovski brucia Donnarumma e sigla il pareggio. Il Milan cerca di reagire, ma il Palermo sulle ali dell’entusiasmo attacca e prova anche a vincere la gara. Ma la zampata arriva all’81’, quando il neo entrato Lapadula beffa di tacco Posavec e riporta in vantaggio i rossoneri. Finale di gara veemente, ma i rossoneri riescono a portare a casa una gara che si era davvero complicata. Il cuore rossonero c’è.

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy