Pagelle Milan-Austria Vienna: analisi, giudizi, Top e Flop della gara

Pagelle Milan-Austria Vienna: analisi, giudizi, Top e Flop della gara

Tutto il meglio ed il peggio, in casa rossonera, della sfida di Europa League appena terminata a San Siro tra il Milan e l’Austria Vienna

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

 L’ANALISI 

L'esultanza di Patrick Cutrone dopo un gol

L’esultanza di Patrick Cutrone dopo un gol (GETTY Images)

Al 23 novembre il Milan è e continua ad essere un cantiere aperto, per molti versi, ma stasera ai rossoneri serviva una vittoria buona per blindare il primo posto nel girone e i sedicesimi di finale di Europa League far morale e una vittoria è arrivata. La partita, sostanzialmente, si decide nella seconda parte del primo tempo. Il Milan parte piano, ma riesce a creare qualche blanda occasione prima di subire un clamoroso gol (nato da un doppio errore sull’asse DonnarummaBonucci) al 21′ che lo sveglia. Nei 15 minuti seguenti il Milan, per la prima volta in stagione, ribalta un risultato e prima con Ricardo Rodriguez, al 28′, poi con Andrè Silva al 36′ passa in vantaggio. Pochi minuti dopo arriva anche la rete di Cutrone,  che al 42′ chiude ogni discorso.  Fa poco testo il secondo tempo, l’Austria Vienna, che all’intervallo era già sotto 3-1, sostanzialmente dura un tempo. Il Milan gioca più sciolto, crea diverse occasioni e trova il quarto, al 70′ con Andrè Silva, e il quinto, al 90′, con Cutrone: partita e sedicesimi di finale sono in cassaforte.

VAI ALLA PROSSIMA SCHEDA PER I TOP

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy